Notte dei Musei, ecco le iniziative a Rimini e dintorni

0
Condividi
Aperture straordinarie, eventi speciali… Un’occasione per guardare i capolavori con una luce diversa. In un orario diverso… Sabato 18 maggio sarà il giorno della “Notte Europea dei Musei”. Ecco gli appuntamenti da non perdere nel territorio riminese e romagnolo, anche a misura di bambino
Dopo il successo delle passate edizioni, sabato 18 maggio si celebra la quarta edizione della Festa dei Musei, grande evento nazionale organizzato dal Ministero per i beni e le attività culturali nel terzo fine settimana di maggio. Per l’occasione, i musei, i complessi monumentali, le aree e i parchi archeologici proporranno un ricco calendario di iniziative e attività aperte al pubblico.
Come tema di riflessione per la giornata, la Direzione generale Musei condivide con ICOM Italia il tema della Giornata internazionale dei Musei “Musei come hub culturali: il futuro della tradizione”, traduzione italiana del tema proposto per la Conferenza generale di Kyoto 2019.
La sera molti istituti aderiranno alla quindicesima edizione della Notte Europea dei Musei, con tre ore di apertura straordinaria serale e ingresso al costo simbolico di 1 euro. L’iniziativa, patrocinata dal Consiglio d’Europa e da ICOM, coinvolge nella stessa sera 3.200 musei in 30 Paesi, con lo scopo di promuovere l’identità culturale europea in tutti gli Stati dell’Unione.

Per le famiglie abbiamo selezionato gli appuntamenti di prima serata per bambini… Perché la Notte dei Musei é anche per loro!

1.

Anche per quest’anno i musei comunali di Santarcangelo aderiscono alla Notte Europea dei Musei, in programma sabato 18 maggio. Il Museo Archeologico sarà aperto, con ingresso gratuito, dalle 16 alle 23.30. Il Pam Club propone Sciami di stelle: dalle 19 alle 22 sarà allestito un atelier artistico aperto a tutti; uno spazio per la pittura libera per tutti coloro che si sentono ispirati da una notte stellata, dai rumori del borgo, dai colori del museo e dalla mostra SCIAMI di Leonardo Blanco e Matteo Lucca. Grandi e piccoli visitatori potranno lasciarsi suggestionare dalle più famose notti stellate per riprodurre la propria.

2.

San Leo aderisce alla Festa dei Musei proponendo per sabato 18 maggio l’iniziativa “Di Notte in Fortezza “: aperta dalle ore 17.00 alle ore 20.30 (la biglietteria chiude alle ore 20.00) con biglietto d’ingresso simbolico ad 1 euro a persona.

3.

Sabato 18 maggio il Comune di Forlì ripropone la Notte Europea dei Musei. Le sedi museali cittadine prolungano l’orario di apertura fino alle 23 con visite guidate e proposte culturali.

Il museo civico di San Domenico resterà aperto fino alle 23 con possibilità di visita alle Collezioni Civiche permanenti ed in particolare alla Collezione Pedriali, da poco riallestita nelle sale al piano terra. Apre di sera anche la mostra “Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini” che sarà possibile visitare partecipando a una visita guidata ad aggregazione libera con partenza alle 21 (al costo di 5 euro a persona oltre al biglietto di ingresso). Dalle 18, inoltre, il tableau vivant “Le cucitrici di camice rosse”, installazione ispirata al dipinto di Odoardo Borrani (esposto in mostra) e allestita dal Comune di Modigliana, accoglierà i visitatori nella sala del Refettorio. Alle 21, sempre nel refettorio, l’Orchestra Maderna, propone agli amanti della musica il concerto “La Musica Strumentale” con brani tratti da opere di Puccini, Stravinsky e Mascagni (Ingresso libero).

Fino alle 23 anche Palazzo Romagnoli apre alla città le Collezioni del Novecento, la Collezione Verzocchi e la mostra temporanea “Arte e Gioa di Vivere. Ricordo di Enzo Bellini”. Alle 18.15 una interessante visita guidata a cura di Anna Provenzano e Nicolò Pollarini, volontari del SCU, accompagnerà i visitatori alla scoperta di due importanti collezionisti che hanno arricchito il patrimonio museale di Forlì con le loro donazioni: Giuseppe Verzocchi e Giuseppe Pedriali. Per la visita ad entrambi i musei e alla mostra Ottocento è possibile acquistare un biglietto integrato al costo di 14 euro (intero) o 12 euro (ridotto), mentre per la sola visita ai musei civici (compreso visita guidata) sarà proposto il biglietto a tariffa ridotta di 3 euro.

4.

In occasione della Notte Europea dei Musei sabato 18 maggio il Comune di San Mauro Pascoli promuove l’apertura del Museo Multimediale pascoliano e del Museo Casa Pascoli dalle ore 21 alle 23 a ingresso libero. Un’occasione unica per poter scoprire la poesia di Giovanni Pascoli attraverso percorsi suggestivi nella casa natale del Poeta e nel nuovo museo multimediale a Villa Torlonia in notturna.

A Casa Pascoli (in via Pascoli, 46) i visitatori saranno introdotti dalle guide del museo in un percorso tra le stanze della casa natale, alla luce soffusa delle candele: potranno essere svelate tutte le curiosità del pubblico sulla vita e la poesia di Pascoli.

A Villa Torlonia (via Due Martiri, 2) il museo multimediale pascoliano, inaugurato di recente con l’intervento di recupero della Villa, sarà aperto sempre dalle 21,00 alle 23,00 con visite guidate a ingresso gratuito. Sarà l’occasione per vivere l’emozione del percorso immersivo nella poesia pascoliana che regalerà un’esperienza sensoriale unica grazie al connubio tra arte, cultura e nuove tecnologie.

5.

Numerosissimi gli eventi nel Ravennate: aderiscono alla Notte dei musei il Mausoleo di Teodorico (apertura dalle 20 alle 23 con l’archeologa Paola Novara condurrà una visita guidata tematica alle ore 21); il Battistero (apertura serale dalle 20 alle 22.45 con una visita guidata tematica alle ore 21.30), il Museo Nazionale (dalle 20 alle 23) dove si potrà visitare la mostra di arte contemporanea “Il mestiere delle Arti” o partecipare all’attività per famiglie “Mistero al Museo – che fine han fatto i Piatti delle Belle?”

Tra le varie collezioni del Museo Nazionale una delle più variopinte è quella delle ceramiche istoriate. Perché si chiamano così? Come mai sono tanto famose? E chi sono le Belle? Sono davvero scomparse? Al Museo é in programma un avvincente percorso serale che ha come protagonisti i piatti chiamati delle “belle donne”, prodotti durante il Rinascimento principalmente dai ceramisti umbri e decorati con ritratti idealizzati di donne, celebri o sconosciute. Questi oggetti di lusso venivano solitamente offerti come omaggio alle novelle spose. Al termine del percorso nelle sale delle ceramiche adulti e bambini saranno invitati a riprodurre una versione moderna dei piatti delle belle donne!

Poi nel Refettorio del Museo Nazionale è in programma sia sabato che domenica il ciclo Fiori Musicali Ravennati a cura dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Giuseppe Verdi”.

6.

Per la Notte dei Musei la Rocca di Gradara, dalle 20.30 alle 23, propone un servizio di animazione culturale con “Tintinnii in Rocca” e laboratorio didattico per i piccoli visitatori. (Costo biglietto al prezzo simbolico di 1 euro.)  La Rocca è aperta dalle 8 alle 23 (chiusura biglietteria ore 22.30).

7.

Sabato 18 maggio arriva la Notte dei Musei e Pesaro Musei partecipa con tante iniziative per grandi e piccoli a partire dal pomeriggio: visite guidate, incontri, laboratori, pic-nic archeologico e pernotto nella dimora di Gioachino!
Area Archeologica e Antiquarium di Colombarone: Dalle 17.30 visita guidata con simulazione dello scavo, giochi e racconti mitologici, per la valorizzazione delle collezioni e delle tradizioni. Come veri archeologi si va alla scoperta di antichi giochi come Nascondino, e tanti altri da scoprire. A seguire storie di dei, ninfe, titani e mostri! E poi pic-nic al sacco per chi ama stare all’aria aperta, una vera coena popularis, voi portate il pasto, noi vi forniamo il prato!

Domus Area Archeologica di Via dell’Abbondanza: qui verrà organizzata una Escape Room per bambini dai 6 ai 10 anni. Rinchiusi in un’antica domus romana, bisognerà scoprire cosa si nasconde in uno scrigno, risolvendo enigmi e prove. Anhe qui la prenotazione è obbligatoria, massimo 15 persone a turno. Gli ingressi saranno alle ore 21.30 e alle ore 22.15, con due turni da 35 minuti. L’ingresso è di 4 euro a bambino

Palazzo Mosca – Musei Civici: narrazione e conversazione archeologica con Cristian Tassinari sul tema dell’evoluzione della casa nell’antichità. L’evento si terrà alle ore 21.30 con ingresso gratuito. Inoltre ci sarà un’apertura serale straordinaria dei musei dalle ore 18.30 alle ore 23 (Biglietto unico Pesaro Musei)

Casa Rossini: attività dedicata alle famiglie dove sarà possibile pernottare all’interno della casa natale di Gioacchino Rossini a Pesaro. Giochi, racconti, ascolto di brani musicali e poi tutti a dormire. La prenotazione è obbligatoria, il costo del biglietto di ingresso è di 18 euro per i bambini e di 25 euro per gli adulti (23 con Card Pesaro Cult). Casa Rossini sarà anche aperta di sera in via straordinaria dalle ore 18.30 alle ore 21.30 (Biglietto unico Pesaro Musei). L’organizzazione ricorda di portare con sé pigiama, coperta e sacco a pelo (il camino c’è, ma è finto)

Condividi

Comments are closed.