‘Choco Amore’ ritorna a Forlí

0
Condividi

Sabato 11 e domenica 12 novembre i maestri cioccolatieri di Choco Amore tornano a Forlì per una dolcissima seconda edizione della Festa del Cioccolato Artigianale.

L’evento che nell’edizione del 2016 ha riscosso uno strepitoso successo, a gran richiesta viene riproposto nei giorni 11 e 12 novembre, sempre nella centralissima piazza Saffi, sempre con il Patrocinio del Comune di Forlì e la collaborazione dell’associazione Forlì nel Cuore.

Il tour delle Feste del Cioccolato nazionali è il format gastronomico monotematico più famoso d’Italia che propone la gastronomia abbinata alla cultura ed al consumo responsabile di prodotti genuini. Il tour della Choco Amore è l’unico che si manifesta non solo come fiera-mercato ma promuove la cultura ed il consumo responsabile dei prodotti di cioccolato proposta dai migliori maestri cioccolatieri provenienti da tutta Italia dal Friuli al Veneto dalla Lombardia, dal Piemonte, dalla Toscana, dal Lazio, dalla Calabria e dalla Sicilia.

Ormai è risaputo che il cioccolato artigianale è un toccasana e non ha contro indicazioni ma la difficoltà di trovare in commercio quello “vero”, privo di conservanti e grassi idrogenati, fa si che la Festa del Cioccolato diventi non solo un momento di svago ma anche un’occasione per acquistare prodotti sani che non sono reperibili nella grande distribuzione.

Per questa seconda edizione la festa ospiterà Stefano Comelli il noto scultore friulano, che realizzerà in loco una scultura raffigurante un simbolo della città su un blocco di puro cioccolato artigianale.

Per l’intrattenimento non si può che replicare la collaborazione con i professionisti del settore “Dadaumpa”, che tra attività per bambini e gag per adulti rendono ancora più piacevole la passeggiata immersi nel gusto del cioccolato.

Abbinare laboratori didattici per bambini, dimostrazioni pratiche per adulti, ‘Choco Play’, attività di intrattenimento ed animazione insieme al gustosissimo cioccolato artigianale, rende questa kermesse unica nel suo genere.

Condividi

Comments are closed.