Spettacoli nel cielo da Urbino a Ferrara

0
Condividi

Urbino viene invasa dagli aquiloni nel primo weekend di settembre, mentre a Ferrara ritorna poi il ‘Balloons festival’ (8-17 settembre), l’evento più importante d’Italia dedicato alle mongolfiere. Ma tante sono le iniziative e i motivi di divertimento per i piú piccoli: scoprili con noi

A Urbino dal 31 agosto al 3 settembre si volge la 62. edizione della Festa dell’Aquilone. La manifestazione si tiene fra la Fortezza Albornoz e le colline delle Cesane. Domenica 3 settembre, nel campo di gara delle Cesane, le dieci contrade cittadine si ritroveranno per questa competizione multicolore che unisce grandi e piccoli. Ogni anno l’ambitissimo riconoscimento viene assegnato alla Contrada che ha l’aquilone più in alto, fra quelli più lontani.

La tradizionale competizione che si svolge la prima domenica di settembre è il momento più spettacolare di un percorso che si sviluppa lungo alcune settimane, durante le quali ognuna delle Contrade costruisce le “comete”, elabora strategie di gara e crea piacevoli momenti di aggregazione che coinvolgono tutto il quartiere.

Per il programma completo clicca qui

urbino_aquilone_festa_2

Ferrara Balloons Festival: tante sono le novità

Oltre a essere la più importante manifestazione di mongolfiere in Italia e tra le più prestigiose in Europa, è anche uno degli appuntamenti di fine estate più amati dal pubblico. È il Ferrara Balloons Festival, che da venerdì 8 a domenica 17 settembre torna in grande stile, per la tredicesima edizione, nell’oasi verde del parco urbano “Giorgio Bassani” di Ferrara.

All’evento prenderanno parte circa trenta equipaggi da tutto il mondo, che solcheranno i cieli della città estense a bordo dei classici aerostati a forma di lampadina e delle special shapes, come la gigantesca mucca svizzera Kuh (4.000 m³), la spettacolare Arky, che riproduce l’arca di Noè e rappresenta la mongolfiera più imponente mai ospitata dal Balloons (6.800 m³ di volume), la tedesca Orient Express, per viaggiare sulla locomotiva più famosa del mondo, Arsène, il personaggio dei cartoni ideato dall’artista belga Marec, e la new entry Bembel, dalla forma e dai colori delle tipiche caraffe tedesche utilizzate per servire il famoso sidro di mele di Francoforte.

ferrara_balloons_festival

Parlando di novità, sabato 9 e domenica 10 settembre si terrà il raduno di mini special shapes: una decina di piccole mongolfiere a forma di animale (api, elefanti, gatti e volpi) animeranno l’arena mongolfiere e si faranno accarezzare dai più “coraggiosi” visitatori.

Ricchissimo e per tutte le età il programma di attività che, per dieci giorni, terranno banco nei trecentomila metri quadrati del Parco, tra laghetti, piste ciclabili e percorsi pedonali, a due passi dal centro storico di Ferrara.

Regine incontrastate del Festival saranno, naturalmente, le mongolfiere, che spiccheranno il volo in due sessioni giornaliere (7.30 e 17.30) e che, nelle notti di sabato 9 e 16 settembre, verranno illuminate a suon di musica durante il suggestivo “Night Glow”. E per i meno coraggiosi, una nuova arena dedicata al volo vincolato che, ancorato a terra in tutta sicurezza, permetterà di alzarsi di una trentina di metri e godersi il festival dall’alto.

Giganti dell’aria a parte, tante sono le novità 2017: il Circo della Famiglia Rossi, dove mangiafuoco e contorsionisti daranno vita a spettacoli artistici, i laboratori creativi per costruire mini mongolfiere di carta, i truccabimbi per trasformarsi in personaggi di fumetti o di animali, i paramotoristi Rondini del Reno che si alzeranno in volo e disegneranno il cielo con i fumi colorati, il raduno nazionale di mongolfiere di carta (a cura dell’Associazione Realizzatori Italiani Aerostati) che, nel pomeriggio di sabato 16 settembre alle ore 16, permetterà al pubblico di ammirare le creazioni di questi straordinari artisti e, nel weekend del 16 e 17 settembre, l’esibizione della Banda Filarmonica Comunale Ludovico Ariosto – Città di Ferrara e della Banda Filarmonica G. Verdi di Cona.

ferrara_balloons_festival_3

Com’è tradizione, l’agenda del Balloons sarà all’insegna dello sport: grazie alla collaborazione del Coni – Comitato Regionale Emilia-Romagna, nel Villaggio dello Sport si alterneranno dimostrazioni e prove libere di ginnastica ritmica, danza moderna e contemporanea, ju jitsu, shiatsu, sparring, zumba, boot camp, run fit, pattinaggio artistico ed uguale od opposto, mentre bambini e adulti potranno sfidarsi in tornei di calcio balilla, ping pong e tiro a canestro all’interno del Coca-Cola Corner, cimentarsi nella pratica del football e del rugby o partecipare alla camminata di beneficienza “Make me Run” di venerdì 8 settembre alle ore 21. Da non perdere il Galà della ginnastica di sabato 16 alle ore 17.30 quando le celebri e plurimedagliate “Farfalle azzurre” daranno vita ad uno spettacolo di grande eleganza.

Per il programma completo clicca qui

Non mancheranno gli stand dove fare shopping, ristorarsi e giocare, come all’interno del Winter Wonderland Village che offrirà gonfiabili, tappeti elastici, tiro a segno, pony e cavalli, motoquad e motonautica con bolle, il ponte tibetano, il cinema 3D, l’emozionante salto nel vuoto del free fall e il laser game tag.

Per il pubblico ‘baby’, un paio di esperienze davvero straordinarie: a “Mongolfiere Aperte”, i bambini potranno andare letteralmente nel pallone, entrando in una mongolfiera e scoprendo i segreti che la fanno volare. Sarà, poi, esaudito il loro sogno di diventare “pompieri per un giorno”: nella città di Pompieropoli, allestita dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale, operatori qualificati guideranno i piccoli ‘colleghi’ in prove di destrezza e simulazioni delle operazioni previste in caso di incendio.

ferrara_balloons_festival_2

L’ingresso al Parco sarà sempre gratuito per i minori di 12 anni e a pagamento (5 euro) per gli over 12 solo nei sabati e nelle domeniche della manifestazione.

Condividi

Comments are closed.