‘Il Granaio dei Sogni’ porta i ragazzi al teatro a San Giovanni in Marignano

0
Condividi

Il Teatro A. Massari di San Giovanni in Marignano è pronto a riaprire le sue porte alla rassegna di teatro per ragazzi “Il Granaio dei Sogni” curata dalla Compagnia Nata e Teatro Europeo Plautino. Quattro appuntamenti per tutta la famiglia: domenica 17 novembre va in scena “Tippi e Toppi”. Scopri il programma

Domenica 17 novembre, alle 16, al Teatro A. Massari di San Giovanni in Marignano si alza il sipario sulla rassegna per ragazzi, “Il Granaio dei Sogni” con lo spettacolo “Tippi e Toppi”, appena insignito del prestigioso “Premio Gianni Rodari Città di Omegna 2019″ come miglior spettacolo per ragazzi. In scena ci sono Cinzia Corazzesi e Lorenzo Bachini, diretti da Livio Valenti, produzione NATA Teatro.

Due paesi vicini, in cui si parlano lingue diverse, fanno da sfondo a una storia semplice e delicata, incentrata sull’amicizia e sul rispetto delle diversità. Once upon a time, c’era una volta Tippi e Toppi, due bambini che abitano rispettivamente a Bibbi e a Poppi (due paesi immaginari ispirati al territorio casentinese): il primo parla esclusivamente in inglese e il secondo in italiano, ma, quasi per magia, si capiscono alla perfezione. Gli abitanti delle due cittadine non approvano la loro amicizia, guardandosi con diffidenza, tanto da iniziare una guerra all’ultimo stendardo! Come in epoca medievale, le due fazioni inizieranno così a costruire due torri altissime, una folle gara che coinvolge tutti e che sconvolge le vite dei due piccoli protagonisti. Riusciranno Tippi e Toppi a restare uniti nonostante le avversità? E soprattutto, saranno in grado di far capire ai propri concittadini che a volte sono proprio le differenze a fare la differenza?

Sabato 23 novembre, alle ore 21, sarà la volta de “L’elefante scureggione” di Nata Teatro, di e con Livio Valenti, musiche di Marco Canaccini, scenografie e pupazzi di Leonardo Lepre. La storia è quella di un elefante con un piccolo problema rumoroso e puzzolente che lo costringe a lasciare la foresta e trasferirsi in città. Qui, grazie all’incontro in un Luna Park con il Venditore di Palloni, impara a mettere a frutto questa sua particolare dote: sfruttare la sua potenza per gonfiare i palloni colorati e rendere felici tutti i bambini della città.

Domenica 15 dicembre, alle ore 16, sarà la Compagnia Fontemaggiore a presentare “Storia tutta d’un fiato“, spettacolo tratto dal libro di R. Piumini “Narco degli Alidosi”, Vincitore del Festival “I Teatri del Mondo 2006” come miglior spettacolo e de “L’altro Festival 2006” come miglior spettacolo di Teatro Ragazzi. In scena Enrico De Meo, Emanuela Faraglia, Giancarlo Vulpes, consulenza registica Luca Radaelli.

Qui si narra la storia di Narco, conte e cavaliere assai valente, riverito, rispettato, temuto e apprezzato, ma con un terribile…alito! Bladante, scudiere e consigliere, accompagna il conte in un viaggio alla ricerca del Mago Antolfo, l’unico in grado di aiutarlo. Inizia così il viaggio avventuroso che si conclude con l’arrivo al cospetto del Mago che darà la soluzione: «Per poter il male annientare, tre difficili prove il conte dovrà superare». L’aiuto del fidato amico Bladante si rivelerà fondamentale per sconfiggere il terribile male.

L’ultimo appuntamento della rassegna, domenica 5 gennaio, alle ore 16, è dedicato ai più piccoli. La Compagnia “Teatro del Drago” presenta lo spettacolo-partitura adatto ai bimbi dai 18 mesi in su “Teo ha le orecchie curiose“, che utilizza il teatro come mezzo privilegiato di apprendimento e gioco, attraverso l’uso di oggetti, pupazzi, ombre e animazione a vista.

Ingresso spettacoli: 6 euro

Info e prenotazioni: 335 1980510

Condividi

Comments are closed.