I burattini conquistano la Romagna

0
Condividi

Due provincie (Forli-Cesena e Ravenna) 13 comuni, 36 spettacoli, 32 serate, 23 compagnie tra le migliori di teatro di figura burattini e narrazione… La rassegna Burattini & Figure edizione 2018 entra nel vivo il 27 giugno a Gambettola con uno degli spettacoli più premiati nella storia del Teatro dei Burattini contemporanea: “Il rapimento de principe Carlo. Scopri il programma

Dai burattini tradizionali alla narrazione, dalle marionette a filo al teatro d’ombre fino al teatro di figura contemporaneo e alle colorate e strampalate parate di strada: Burattini & Figure edizione 2018 si mette in rete e  incanta con l’allegria  di baracche e burattini e con lo stupore del Teatro di Figura, i luoghi più affascinanti della Romagna, in una rassegna itinerante tra tredici diverse località in grado di coinvolgere, da giugno a settembre, tanto i più piccoli quanto gli adulti.

Due province coinvolte Ravenna e Forli, tutto il Territorio della Valle del Rubicone, la città di Ravenna e Forli Cotignola, Casola Valsenio e Bagnacavallo. Tanti spettacoli dunque dal mare, alla collina, per i turisti per i cittadini per gli appassionati del genere e tutti gratuiti. Piazze, parchi, borghi storici, grandi centri e piccole  frazioni faranno da cornice ai vari appuntamenti così da coinvolgere in modo capillare il pubblico degli amanti dei Burattini della Romagna.

La rassegna è a cura del Teatro del Drago/ Famiglia d’Arte Monticelli compagnia di promozione dell’arte antica e quanto mai contemporanea ed attuale del Teatro dei burattini e delle marionette.

36 spettacoli, 32 serate, 23 compagnia, 13 comuni

Dal 27 giugno al 15 settembre le località di Bagnacavallo, Borghi, Casola Valsenio, Cotignola, Forlì, Gambettola, Gatteo Mare, Longiano, Montiano, Ravenna, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone e Sogliano al Rubicone saranno le città portabandiera della rassegna.

La rassegna entra nel vivo il 27 giugno a Gambettola in Piazza Moro con uno degli spettacoli più premiati nella storia del Teatro dei Burattini contemporanea: “Il rapimento de principe Carlo” dove la maestria del Fratelli Monticelli, Andrea e Mauro Famiglia d’arte da cinque generazioni saprà incantare il pubblico di tutte le età.

A San Mauro Pascoli due appuntamenti: il 3 luglio, “Fagiolino Asino d’oro” del Teatro del Drago. Lo spettacolo combina tre diversi generi: il teatro dei burattini, l’antica arte dei Cantastorie e la Giocoleria degli artisti di strada. L’ironia e la comicità spontanea sono gli elementi costanti che riescono a unire e amalgamare le differenti situazioni e a scandire bene il ritmo, e il 10 luglio replica di “Il Rapimento del Principe Carlo

Cinque gli appuntamenti a Sogliano al Rubicone: il 5, 24 luglio, 2, 7 agosto e 2 settembre in altrettanti luoghi e frazioni di grande suggestione gli spettacoli proposti andranno dai classici della tradizione dei burattini al teatro di Figura alle marionette di strada. Si inizia il 5 luglio a Monte Petra con un classico dei burattini “Il trionfo di Fagiolino” della compagnia Teatro del Drago, il 24 luglio invece è la volta di Piazza Matteotti in centro storico con “le Avventure a Lieto Fine” della compagnia bolognese Barbariccia che tra sperimentazione e tradizione porta avanti la grande maestria del teatro dei burattini, il 2 agosto ci si sposta a Bivio Montegelli con lo strampalato “due burattini e un bebè” di Vladimiro Strinati, il 7 agosto ci si sposta nella Piazzetta Montegelli con le “storie Filanti” della giovane compagnia all’Incirco che si sta distinguendo nel panorama nazionale delle marionette per bravura e originalità per finire in bellezza il 2 settembre a Ponte Uso con “Fagiolino servo di due padroni” del centro teatrale Corniani di Mantova, famiglia d’arte di rilevanza nazionale.

A Ravenna gli spettacoli saranno 4: ai Giardini Speyer il 17 luglio con i burattini della famiglia d’Arte Monticelli e il 31 luglio con il Pinocchio del Cerchio Tondo e al Porto Antico di Classe il 23 luglio con i simpatici “Fagiolino e Sandrone” del Teatro del Drago e il 6 agosto con le marionette di strada della compagnia All’Incirco.

A Savignano sul Rubicone gli incontri inseriti nella Dolce Estate saranno 4 in altrettanti luoghi differenti: il 25 luglio in centro storico con la parata “la ballata di Apuleio” del Teatro del Drago, l’8 agosto Arena Gregorini con la baracca della Bottega Teatrale di Vicenza che propone “la fame di Arlecchino”, il 22 agosto nella Piazzetta della Chiesa del Suffragio sarà la volta de “il Libro di Fantapagine”della compagnia Il Melarancio, e l’ultimo appuntamento il 29 agosto in Piazza Torricino è affidato alla compagnia All’Incirco con le loro fantastiche marionette da strada “Sputnik&Laika puppet show.

A Gatteo ci si sposta al mare e il 31 luglio al Summer Village il pubblico godrà delle “Storie di Arlecchino” della compagnia bolognese Barbariccia.

Tre gli appuntanti a Longiano (1, 6 e 17 agosto) rispettivamente a Parco della Costituzione di Ponte Ospedaletto con “Le avventure di Pinocchio” del Cerchiotondo di Vimercate, Rio Parco di Budrio con “Lo strano esperimento del Dottor Pinkerton” della compagnia L’Aprisogni di Treviso e per finire in Piazza Tre Martiri in pieno centro storico con “la Mirabilante istoria di Fagiolino” del Teatro del Drago.

Il 27 luglio è la volta di Casola Valsenio dove dalle 20.30 saranno proposti tre spettacoli: la scenografica parata “Carosello” del teatro dei due Mondi di Faenza: ritmi e musiche note, tante lingue, maschere e trampoli, Dance Box delle Strologhe, meraviglioso teatro d’ombre e per finire lo spettacolo di Teatro circo “Piume” di Paola li Vecchi.

Borghi ospita la rassegna due giorni consecutivi (10 e 11 agosto) e Piazza Costa, in pieno centro storico sarà animata rispettivamente dalle baracche della famiglia d’Arte Monticelli “ Il Tarlatan della Moscovia” spettacolo brioso, coinvolgente ricco di accenti, battute e dialetti maccheronici, e dai bravi e premiati  Burattini della Commedia da Modena con “ Il dottore innamorato”.

A Montiano due appuntamenti in agosto: domenica 12 con “Crepi l’Avarizia” della Compagnia Nasinsu di Ferrara e il 27 agosto con “La mosca parapiglia” del Teatrino di Puk con musica dal vivo.

A Bagnacavallo il 23 e il 28 agosto sono in programma “A spasso con Sandrone” con Giorgio Gabrielli e “la Casa degli Gnomi di Lucia Osellieri.

La rassegna chiude in bellezza a Forli, 12, 13 e 14 settembre alla Barcaccia dei Musei San Domenico, tre giorni di puro divertimento con “Hansel e Gretel” di Ortoteatro, “Il Sogno di Tartaruga” de il Baule Volante e “Fagiolino Asino d’Oro” del Drago.

Per il programma completo clicca qui

Condividi

Comments are closed.