Ci chiamano carnevali, teatri e…

0
Condividi

Il weekend del 2 e 3 marzo a Rimini e dintorni c’è davvero l’imbarazzo della scelta su cosa fare. Dai musei gratis (in occasione della prima domenica del mese) agli eventi dedicati al Carnevale. Non mancano, inoltre, gli appuntamenti nei teatri. Abbiamo scelto per voi 5 appuntamenti da non perdere

1.

Iniziamo, dunque, con gli appuntamenti carnevaleschi. Uno dei tantissimi eventi é ColorCoriandolo, il tradizionale appuntamento di Rimini con il Carnevale. Domenica 3 marzo, dalle 15, Piazza Cavour si riempie con giocolieri, musicisti e acrobati per divertirsi insieme ai tanti bambini che come ogni anno affollano la piazza, armati di coriandoli e stelle filanti.

Nel pomeriggio una divertente e coinvolgente Brass Band, con ricchi e variopinti abiti danzerà e giocherà con i bambini, trasformati in belve feroci, clown e fatine dalla prodigiosa arte di Madame Truccabimbo.

Ritorna in piazza anche la tradizionale giostra dei cavalli.

2.

Da anni l’ultima domenica di Carnevale, quest’anno il 3 marzo, per Ospedaletto è il giorno dei carri mascherati che coinvolge nella preparazione e nella sfilata anche le frazioni vicine. Dalle 14.30 Via Don Milani viene riempita da tanta gente, con maschere, coriandoli e giostre. É la gioia di tanti bambini e del bambino che c’è in tutti noi.

L’anello del paese vecchio (Via Borgata e Via Marzabotto) si collega con quello nuovo di Via Don Milani in un tripudio di musica, stelle filanti e gruppi mascherati.

Ecco il clou del Carnevale: la top 10 di eventi del weekend

3.

In occasione del Bookcrossing, lo scambio di libri in libertà, domenica 3 marzo, alle 16.30, si svolgerà al Museo Storico archeologico a Santarcangelo il laboratorio per bambini “Piccoli fornaciai senza forno“, alla scoperta dei prodotti delle fornaci di età romana e della fornace Salci del Novecento, per poi creare un manufatto.

L’appuntamento é dedicato ai bambini dai 5 agli 8 anni. L’ingresso é gratuito.

4.

Sabato 2 marzo la magia sale sul palco del Teatro per i Ragazzi a Pietracuta. Alle 21 va in scena una delle più acclamate produzioni dell’Accademia Perduta/Romagna Teatri: “Jack e il fagiolo magico”.

Lo spettacolo, protagonisti due attori che impersonano i ruoli del narratore, del protagonista e dei vari personaggi della vicenda, è ambientato in una vecchia soffitta in cui, di volta in volta, vengono ritrovati oggetti-chiave, elementi che richiamano alla memoria l’antica e celebre fiaba popolare inglese narrata. La trama é conosciuta: “Jack e il fagiolo magico” racconta di un’enorme e miracolosa pianta di fagioli, di un temibile gigante che si nutre di mucche grasse, di enormi montoni ma soprattutto di bambini. E poi di arpe miracolose, di uova d’oro ma soprattutto del coraggio di un bambino e dell’astuzia con cui sa affrontare i pericoli e sconfiggere le avversità.

L’ingresso é 6 euro.

5.

Due sono gli appuntamenti domenica 3 marzo a Morciano di Romagna.

Dalle 15 torna l’appuntamento con la grande Festa di Carnevale a Morciano: la palestra comunale in via Largo Centri Studi si trasformerà nel regno delle maschere, tra musica, cioccolatini, caramelle, coriandoli e una pioggia di stelle filanti. L’ingresso é gratuito.

Sempre domenica 3 marzo, alle 16.30, nell’Auditorium della Fiera, l’ultimo spettacolo della rassegna ‘Il nido di formica’ con una sorpresa: i bambini entrano gratis, mentre gli adulti pagano 5 euro. Questa volta va in scena “Il sogno di tartaruga” della compagnia Baule Volante Teatro.

Tartaruga fece un sogno. Sognò un albero che si trovava in un luogo segreto. Sui rami dell’albero crescevano tutti i frutti della terra. Tartaruga raccontò il suo sogno agli altri animali, ma tutti risero…

CLICCA QUI per scoprire le altre iniziative del weekend dedicate ai bambini a Rimini e dintorni

Condividi

Comments are closed.