Idee per il weekend fuori porta

0
Condividi

State pensando di organizzare una gita fuori porta? Dove andare? Ecco qualche idea per un fine settimana diverso dal solito

1.

Una ricostruzione storica del XIV secolo alla scoperta di un vero villaggio medioevale! Scopri gli antichi mestieri, le dame in costume, i coraggiosi cavalieri in armatura, per un tuffo nel passato a Dozza (BO) domenica 10 marzo.

Per tutta la giornata (dalle 10 alle 19) saranno rappresentati gli antichi mestieri come lo speziale, il tintore di stoffe, il falegname, il fabbro, il sarto e molti altri artigiani tipici del Medioevo. Per i più piccoli sarà possibile partecipare a una caccia al tesoro.

Ingresso con biglietto del Museo (€ 5 – gratuito sotto i 18 anni)

2.

Domenica 10 marzo, tutta le giornata a Idro Ecomuseo delle Acque di Ridracoli a Bagno di Romagna é in programma “Idro Virtual Tour“: con l’ausilio di nuove tecnologie potrete avere un assaggio di un’avventura immersiva ed emozionant.!
Godetevi il viaggio all’interno del muro della diga di Ridracoli e il volo sopra al lago utilizzando uno dei nuovi visori per esperienze di realtà aumentata.
Per tutta la giornata presso l’Ecomuseo un operatore sarà pronto a guidarvi in questa nuova esperienza.

L’iniziativa é gratuita e senza obbligo di prenotazione.

3.

Domenica 10 marzo riapre il Parco delle Fiabe al Castello di Gropparello…

Gli orchi si risvegliano. Cavalieri coraggiosi portano in salvo le proprie dame. Streghe cattive ripopolano un mondo magico. No, non solo di fantasia si tratta. Il Parco delle Fiabe riapre le sue porte a grandi e piccini e permette a tutti di immergersi in storie fantastiche e calarsi in personaggi mitologici. Un salto nel medioevo all’interno di ben quattordici ettari di prati e di foreste che circondano il Castello di Gropparello, in provincia di Piacenza. È qui che sorge il primo Parco Emotivo d’Italia, la cornice perfetta per vivere avventure d’altri tempi.
Domenica 10 marzo, il Parco delle Fiabe si prepara a ospitare creature fantastiche ed eroi leggendari con una festa di riapertura che vede protagonisti adulti e bambini. La Festa dei Folli è infatti solo la prima tappa di un’altra stagione fatta di avventure ed esperienze in cui tutta la famiglia impara divertendosi, mischiando gioco e cultura. Una guida accompagnerà i visitatori in tutti i luoghi che compongono lo scenario fiabesco, in un viaggio nel tempo alla scoperta di storie e tradizioni del passato. Il paesaggio è quello naturale fatto di rocce millenarie e alberi secolari, ma anche di folletti, elfi e druidi, in cui i bambini, muniti di spade e armature, combatteranno le temute creature misteriose nascoste negli anfratti bui della vegetazione, come veri e proprio eroi leggendari. Tutti i visitatori, provvisti di abiti antichi, interpreteranno il ruolo del personaggio di cui rivestono i panni e presenteranno al Re le loro gesta epiche.
L’apertura è alle 10 e il costo del biglietto unico – comprensivo di Visita al Castello e Parco delle Fiabe con avventura – è di 22 euro per gli adulti e di 18 euro per i bambini dai 3 ai 12 anni.

Condividi

Comments are closed.