Partecipare alla vendemmia con i bambini: ecco dove

0
Condividi

Settembre é sinonimo di apertura di scuole e asili, ma guai ad essere tristi… I colori e gli eventi dell’autunno ci regalano tante belle possibilità per trascorrere momenti piacevoli insieme ai nostri figli.

La raccolta dell’uva e la sua spremitura è un rito e una festa, per dare il benvenuto all’autunno, ma offre anche la possibilità ai bimbi di avvicinarsi alla vita contadina.

Se volete rivivere la tradizione e sperimentare voi stessi l’esperienza di pigiare l’uva con i vostri piedi, ecco che al Castello di Gropparello, in provincia di Piacenza, non manca anche questa occasione. Sulle prime colline della Val Vezzeno, dove le molte terre sono coltivate a vigneto, ogni domenica del mese di settembre (9, 16, 23 e 30 settembre) ‘Festa dell’Uva‘.

I Parco delle Fiabe si arricchisce della tradizionale Festa dell’Uva, dove i bambini diventeranno i protagonisti della produzione del vino catapultandosi nella gioviale atmosfera campestre che vedeva i nostri nonni cimentarsi nella vendemmia e nella pigiatura dei grappoli succosi nei tini.

Oltre al percorso incantato nel Parco delle Fiabe con i personaggi del magico mondo medievale, alla fantastica avventura nel bosco, alla visita guidata al Castello che svela segreti e misteri, ci sarà la pigiatura dell’uva nei tini per tutti i bambini, e per tutto il giorno i sommelier del Castello proporranno la degustazione guidata vini doc colli piacentini a tutti gli adulti che vorranno farla mentre i bimbi vengono intrattenuti da delle balie.

Castello di Gropparello, un emozionante viaggio nel tempo

Le sagre dell’uva in Romagna

Qualche borgo storico in Romagna si tinge poi dei colori del vino grazie alle gustose sagre in onore dell’uva.

Castrocaro Terme, nel forlivese, celebra quest’anno la 62° edizione dell’evento dedicato all’uva (8-9 settembre): oltre alle prelibate ricette della cucina romagnola, ai fiumi di vino ma anche di birra, agli spettacoli e ai giochi, avverrà la distribuzione gratuita di uva pregiata e tutto intorno si potranno ammirare esposizioni di macchine agricole e di attrezzature da cantina, e la tradizionale pigiatura dell’uva.

Riolo Terme, nell’entroterra ravennate, dal 13 al 16 settembre ospita la “Sagra provinciale dell’uva” fra degustazioni gratuite, ricchi punti ristoro, mercatini dei prodotti locali, spettacoli e tanta buona musica. I bambini possono diventare Gran Cavaliere dell’Uva di Riolo Terme.

La 63° edizione Festa dell’Uva di Castenaso si svolge dal 13 al 16 settembre. Tradizionalmente durante la festa si tengono spettacoli musicali, teatrali, eventi e tornei sportivi, mostre artistiche, oltre agli immancabili stand gastronomici, chioschi ristoro, ambulanti ed espositori che coinvolgono tutto il paese. All’interno della festa si tiene la tradizionale rievocazione storica “Legiones in agro Bonorum”, dove attori in costume si sfideranno lungo le sponde del fiume Idice nell’ultima battaglia tra i Galli Boi e le legioni romane guidate dal Console P. Cornelio Scipione.

Altro evento gourmet vi aspetta a fine settembre a San Giovanni in Marignano, nel riminese, con il “Capodanno del vino e Palio della Pigiatura” (23 settembre). Una giornata con un programma ricco di eventi, tutto dedicati al vino e alle tradizioni locali. Al centro del Capodanno del Vino sarà la gara di pigiatura, effettuata a piedi nudi come si faceva una volta. Nel corso della giornata non mancheranno degustazioni di vino nuovo e di produzioni locali, intrattenimento musicale e il classico Merendone. Inoltre durante il Capodanno del Vino si terrà uno degli appuntamenti di Il Vecchio e l’Antico.

Condividi

Comments are closed.