In alto Mare – Il viaggio di Y nel blu senza fine / Un’Estate da Regina (Museo della Regina, Cattolica)

Start: Giovedí Agosto 29, 2019 21:00

Un’Estate da Regina // Abissi di paura
Giochi e laboratori al museo per ragazzi di ogni età

4 Luglio – 29 Agosto, ore 21

Sulla scia dell’intensa attività didattica che il Museo mette in campo durante l’intero anno scolastico, anche questa estate, da ben 7 anni a questa parte, si andranno a sperimentare laboratori serali per bambini, ragazzi ed adulti: dal 4 luglio al 29 agosto infatti, il giovedì sera alle ore 21,00 nel giardino e nelle sale del Museo si incontreranno bambini, genitori, nonni, zii e chiunque vorrà unirsi a noi, per sondare insieme le profondità degli abissi marini e le creature mitiche che le popolano.
Nel corso dei sette incontri, solcheremo “i sette mari” dell’antichità,
ci tufferemo dritti dritti nelle profondità del mondo sommerso, seguendo rotte fantastiche, nuoteremo rapidi sempre più in fondo alla scoperta dei terrificanti mostri che ci vivono.
Luoghi oscuri e misteriosi ci attendono, ricchi di strani rituali, miti, creature paurose… o forse non tanto chissa!, e mari sconosciuti da solcare facendo attenzione a non perdere la bussola!

29 agosto, ore 21

“IN ALTO MARE” racconto per immagini con Silvio Castiglioni e Georgia Galanti.
Serata conclusiva, ingresso gratuito

Con Silvio Castiglioni
Disegni di Georgia Galanti
Mezzosoprano Mara Gaudenzi

Il famoso racconto deamicisiano Dagli Appennini alle Ande narra l’odissea di Marco, 13 anni, che affronta da solo la traversata atlantica fino a Buenos Aires e poi vaga da una città all’altra, coprendo distanze immense, in cerca della madre analfabeta dispersa in Argentina, dove prestava servizio in casa di signori. L’autore di Cuore è stato anche un grande giornalista e conosce bene la realtà che fa da sfondo al suo racconto, e ha descritto con rara efficacia la durissima condizione dei nostri emigranti imbarcati per le Americhe in cerca di fortuna.

A De Amicis risponde oggi la scrittrice siciliana con la storia di Youssef, 15 anni, arrivato clandestino dal Marocco per cercare la sua mamma, dispersa in Italia, anche lei analfabeta e clandestina. Anche Youssef, dopo aver superato il mare, è sbattuto da un luogo all’altro del nostro Paese, fra speranze e delusioni, ed è sul punto di soccombere, quando, grazie al soccorso di provvidenziali aiutanti, che scarseggiano nel mondo reale, ma abbondano nelle fiabe, riuscirà a portare a termine la sua impresa. Nello spirito del De Amicis.

Un contrappunto narrativo ed emotivo potente che ci ha spinto ad affrontare un tema fin troppo attuale – e questo ci ha spaventato non poco, essendo la realtà dei fatti molto più terribile e spietata di ogni racconto. Abbiamo però chiesto soccorso alla fiaba e alla poesia, per cercare di incontrare semplicemente il desiderio di un ragazzo di riabbracciare la sua mamma, nonostante il mondo.

Le figure create dal vivo da Georgia davanti ai nostri occhi, i suoni di Leonardo e il canto di Mara accompagnano il racconto di Silvio.

Localitá: Museo della Regina, Via Pascoli, 23, Cattolica

INFO: 0541 966577, museo@cattolica.net

Condividi