Santarcangelo del fumetto

Start: Sabato Giugno 02, 2018 10:00

Cinque mostre, tre incontri, la tensostruttura con la mostra mercato in piazza Ganganelli e tanto altro ancora

Due giorni all’insegna del fumetto alle sue molteplici espressioni grafiche, contenutistiche, editoriali, divulgative e sociali: è Santarcangelo del fumetto, che dopo l’esordio dello scorso anno torna con la seconda edizione sabato 2 e domenica 3 giugno.

Un ricco programma di mostre, eventi e incontri – tutti a ingresso gratuito – realizzato da associazione Tangram con il sostegno del Comune di Santarcangelo, in collaborazione con Blu Nautilus / Casa del Tempo e Biennale del Disegno di Rimini / circuito open, animerà per due giorni alcuni tra i luoghi più significativi della città, da piazza Ganganelli alla biblioteca Baldini, dal Musas alle attività commerciali del centro.

Il cuore della manifestazione sarà comunque piazza Ganganelli, dove per tutto il fine settimana – sabato dalle 10 alle 24 e domenica dalle 10 alle 19 – sarà presente la tensostruttura con la mostra mercato, dove gli autori ospiti della convention incontreranno il pubblico dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18.

Sempre in piazza Ganganelli, sabato 2 giugno il palco eventi ospiterà le prime due iniziative della kermesse: si comincia in mattinata, alle ore 11, con la presentazione in anteprima del volume “La costituzione spiegata agli italiani” (Voiler) alla presenza dei due sceneggiatori del volume, il professor Enrico Cuccodoro e l’avvocato Emilio Grazioso (l’autore dei disegni è Francesco Dotti).

In serata, a partire dalle ore 20,30, sul palco di piazza Ganganelli si susseguiranno numerosi ospiti: Lele Vianello e Stefano Babini con l’incontro “Nel segno di Hugo Pratt”; #IL ROMPI, protagonista di un vero e proprio fenomeno multimediale, che svelerà al pubblico la sua identità; Barbara Baraldi (scrittrice per Dylan Dog e autrice di romanzi) insieme a Simona Simone (disegnatrice per le edizioni Inkiostro). A conclusione della serata, due performance audiovisive: “Archimede Infinito 2.0”, con disegni di Giuseppe Palumbo sul grande matematico accompagnati dalle letture di Andrea Plazzi, che a seguire incontrerà il pubblico insieme Giada Rossi di Orgoglio Nerd; infine “Fuochi” di Lorenzo Mattotti con Fratelliribelli.

Domenica 3 giugno in biblioteca, alle ore 10,30 si svolgerà invece un incontro realizzato in collaborazione con il circuito open della Biennale del Disegno di Rimini: il fumettista Filippo Scozzari racconterà la sua mostra “Invisibili. Maleducate. Battaglie” – in corso al cinema Fulgor di Rimini fino al 15 luglio – in dialogo con Egisto Quinti Seriacopi di Tangram e l’assessore alle Arti del Comune di Rimini, Massimo Pulini.

Accanto agli eventi e alle tante sorprese in serbo per il pubblico – un lungo elenco di ospiti e una serie di litografie in edizione limitata realizzate appositamente per la manifestazione – già dal 19 maggio le cinque mostre allestite in diversi luoghi della città sono visitabili nei rispettivi orari di apertura.

In particolare, il Musas ospita “Archimede Infinito 2.0” – realizzata con disegni di Giuseppe Palumbo in collaborazione con il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e Comics&Science – e “Indians”, autoproduzione con le tavole di Stefano Babini e Lele Vianello. In biblioteca Baldini invece è possibile vedere “Mari del Sud” con i disegni di Lele Vianello – realizzata in collaborazione con la casa editrice Voilier – e “My Way” con le tavole di Stefano Babini, organizzata insieme a Dada Editore e The Crown. Itinerante, infine, la mostra “Diabolik immagini”: i disegni di Giuseppe Palumbo sono esposti nelle vetrine degli esercizi commerciali del centro città che hanno aderito all’iniziativa.

Condividi