Rimini oltre le mura: mulini, fornaci, necropoli (Arco di Augusto, Rimini)

Start: Domenica Aprile 22, 2018 10:30

Per il secondo appuntamento della rassegna “Storie della Terra”, Kantharos aps propone una visita guidata “fuori porta”!
Il torrente Ausa, dalla fondazione di Ariminum fino agli anni ‘70, ha costituito un importante limite naturale della nostra città: oltre il ponte che attraversava le sue acque i Romani avevano sistemato ampie necropoli, mentre attorno all’anno Mille, sui lati della via Flaminia, andò formandosi il primo nucleo dell’attuale borgo di San Giovanni. Un’area ricca di acque, di legname e di argilla, ideale per le tante fornaci che dal Medioevo all’alba dell’età contemporanea produssero centinaia di migliaia di mattoni da costruzione. Verso monte, nei poderi della Ghirlandetta, si alternavano fertili coltivazioni e pregevoli residenze fuori porta. Oggi questi tratti distintivi sono andati quasi del tutto perduti, così come la bellezza del paesaggio rurale è stata progressivamente inghiottita dalle esigenze infrastrutturali della città moderna. Tuttavia alcuni segni rimangono e potremo scoprirli insieme durante questa visita guidata.
A condurre la visita sarà l’archeologo e guida turistica Nicola Leoni
Ritrovo alle ore 10.30 sotto l’Arco di Augusto

Info e prenotazioni: Nicola Leoni 340 2297996 (anche whatsapp), d.nicola.leoni@gmail.com; Sara Magnani 345 8060788 (anche sms e whatsapp), sara.magnana@gmail.com; Michele Vescio 349 7116588 (anche sms e whatsapp), vescio.mich@gmail.com

Condividi