Pasqua e Pasquetta a San Leo

Start: Domenica Aprile 01, 2018 11:00

San Leo si prepara in tutto il suo splendore ad accogliere nuovi visitatori e affezionati amici in occasione della Pasqua.

Arroccato su un imponente masso invalicabile, il Centro Storico di San Leo si sviluppa tutt’intorno a Piazza Dante, salotto dei rinomati eventi estivi, e sulla quale si affacciano la Pieve, il più antico monumento religioso del Montefeltro, e il Duomo dedicato al Santo Patrono Leone.

In posizione dominante rispetto all’abitato, sorge la Fortezza Rinascimentale, il cui percorso di visita si snoda fra interessanti mostre di armi, armature, la vita militare nel medioevo, l’alchimista Cagliostro, celle dei famosi reclusi e oscure fortificazioni, la replica dell’enorme dipinto del Vasari, “Presa di San Leo” oltre ad un panorama che non ha eguali.

A Pasqua la Fortezza di San Leo vi offrirà la possibilità di fare un’esperienza nuova e coinvolgente con “San Leo Experience”. Una visita guidata in compagnia di nobildonne in abito d’epoca che guideranno i visitatori alla scoperta della Fortezza Rinascimentale; un’esperienza sensoriale per diventare protagonisti scoprendo i segreti delle erbe officinali del territorio. Inizio visite: ore 11.00 – 15.30 – 17.30.

Domenica 1° Aprile (Pasqua) e lunedì 2 Aprile 2018 (Pasquetta), i Musei e la Fortezza garantiranno la massima fruizione rimanendo aperti con orario continuato dalle 9.00 alle 19.30 (con ultimo ingresso alla Fortezza alle 18.45).

L’offerta culturale e turistica di San Leo si arricchisce ulteriormente grazie all’apertura nei giorni di Pasqua e Pasquetta, della suggestiva Torre Civica: una buona occasione per godere dalla cima del campanile della vista a 360 gradi sulla Valmarecchia regalandosi scorci di una bellezza unica e sempre ambiti dagli amanti della fotografia.

Confidando in temperature primaverili, il consiglio è di approfittare del lungo weekend per soggiornare nelle strutture ricettive di San Leo, rifocillarsi nei caratteristici ristoranti pronti a sfornare cibi prelibati a base di prodotti locali, fare acquisti nelle botteghe del Centro Storico e naturalmente immergersi nella cultura visitando la Fortezza e tutti i Musei della Città.

Condividi