Le Feste di Natale all’Acquario di Cattolica (Cattolica)

Start: Martedí Dicembre 26, 2017 09:30

UN NATALE DA PINGUINI

Per le Feste, immergiti anche tu nell’atmosfera natalizia all’Acquario di Cattolica!

A Natale, ritrova l’incanto dei presepi subacquei, piccoli capolavori artistici, di quelli spiaggiati, composti dal mare e dai bambini, fino all’insolito Riciclalbero di Natale.

Per i bimbi, quattro appuntamenti con “La bottega di Natale” (26, 28, 30 dicembre e 1 gennaio), laboratori di creazione di un paesaggio natalizio e di uno speciale biglietto d’auguri.

Nel periodo natalizio, l’Acquario di Cattolica è aperto tutti i giorni dal 26 dicembre al 7 gennaio.

E per tutti i bambini una speciale promozione: ogni bambino fino ad 140 cm di altezza, accompagnato da due adulti paganti tariffa intera, portando una pallina di Natale entra gratis, dall’ 8 dicembre al 7 gennaio 2018.

L’Acquario di Cattolica è aperto dal 26 dicembre al 7 gennaio 2018, dalle ore 9:30 alle ore 18:30 (chiusura biglietterie ore 16:30)

LABORATORI “LA BOTTEGA DI NATALE”

26, 28, 30 dicembre e 1 gennaio, dalle 15.30 alle 16.30 – Percorso Blu

Laboratorio a tema di creazione di una candela natalizia  e di uno speciale biglietto d’auguri a forma di renna. Alla fine del laboratorio i bimbi potranno portare a casa gli oggetti realizzati.

Per bimbi dai 4 agli 11 anni,  max 50 partecipanti ad appuntamento, su prenotazione.

I laboratori sono gratuiti, inclusi nel biglietto d’ingresso all’Acquario. Prenotazioni presso il desk accoglienza del percorso Blu nella giornata dell’evento.

BEFANA SUI PATTINI
Non c’è 6 gennaio senza una sorpresa nella calza: all’Acquario di Cattolica la Befana porta il “Roller Gala – Follie sui pattini all’Acquario di Cattolica” Gran Gala su rotelle a cura di Scuola di Pattinaggio Pietas Julia, evento aperto a tutti e a ingresso libero.

PRESEPI SOTT’ACQUA

La tradizionale rassegna dei “Presepi sott’Acqua”, è una affascinante rassegna di originali Natività sostenibili  in terracotta, vetro soffiato e ceramica, materiali atossici e inerti a tutela della salute dei pesci,  che vede coinvolti 30 artisti e artigiani italiani.

Fra i nuovi artisti coinvolti spiccano due vere botteghe rinascimentali: quella del Maestro d’arte Anselmo Giardini di Riccione –  presente con una sua opera e con un grande presepe offerto dai suoi allievi – e quella di Valentino Piccioni del Portico del Vasaio di Saludecio (RN). Con loro anche il nuovo e delicato presepe di Giorgio Giulianelli, di Riccione.

I presepi sono ambientati nelle vasche dell’Acquario e circondati da pesci, coralli, cavallucci marini e tante altre specie: decisamente un colpo d’occhio da non perdere.

RICICLALBERO DI NATALE

“Il  Riciclalbero di Natale” è un misterioso albero di Natale realizzato dai bambini delle scuole dell’ Infanzia di Cattolica e dai loro insegnanti, con la collaborazione dei genitori.

Il tronco dell’albero, formato da pezzi di legno portati dal mare, viene addobbato con speciali addobbi che altro non sono che… rifiuti di uso quotidiano!  Attraverso l’incantesimo del riciclo creativo, bottiglie, tappi, scatolette, lattine, sacchetti sono stati trasformati in animali marini come meduse, pesci, stelle marine e polpi.

Il progetto nasce da una collaborazione con il Laboratorio di Educazione all’ Immagine di Cattolica, centro di attività didattiche e creative legate ai linguaggi plastico/pittorico/grafico dedicate alle scuole.

PRESEPI SPIAGGIATI

Cosa sono i “ Presepi Spiaggiati?” Gomme di auto, reti di plastica, cassette e bottiglie, mescolati a creta, pongo e carta pesta, hanno dato vita a originali sculture che rappresentano le Natività. L’utilizzo del materiale trovato spiaggiato, raccolto dopo le mareggiate sulla spiaggia di Cattolica, è stato oggetto di studio sulle cause del permanere nell’ ambiente dei materiali plastici ed è stato usato per la realizzazione dei Presepi.

Sono visitabili presso l’area espositiva della mostra “Plastifiniamola”. Il progetto nasce dalla collaborazione con il Laboratorio di Educazione all’Immagine che  ha coinvolto le classi quarte e quinte delle scuole primarie di Cattolica.

Condividi