Il parco Cervi: storia, arte e natura nel cuore della Città (Rimini)

Start: Domenica Settembre 24, 2017 10:00

Visita guidata, ore 10, appuntamento all’ingresso del parco, Largo Giulio Cesare (area Arco d’Augusto).
Dagli anni ’60 del Novecento un nastro verde ripercorre nel cuore della città quello che era l’antico alveo del torrente Ausa, il corso d’acqua che, con il Marecchia, segnava i confini di Rimini fin dall’epoca romana. Un polmone verde che, con un frequentatissimo percorso ciclopedonale, congiunge la marina al centro e alla periferia, fino all’entroterra.
La visita interessa l’area del parco intitolata ai Fratelli Cervi (da largo Giulio Cesare a via Roma), su cui si affacciano o insistono importanti vestigia storico-artistiche: dall’ultimo tratto della via Flaminia che, valicato il ponte sull’ Ausa, terminava all’Arco di Augusto, alle mura malatestiane, dai villini del primo Novecento fino al Monumento alla Resistenza, opera dello scultore Elio Morri. Il percorso sollecita inoltre osservazioni sull’evoluzione del paesaggio e sull’ambiente naturale disegnato da piante e arbusti.
A cura di Nicola Leoni, Silvia Monetti e Carlo Ferrari (botanico, professore dell’Università di Bologna, che parlerà del significato della presenza delle piante nei luoghi e dell’origine dei loro nomi, in quanto le piante sono protagoniste di molte storie naturali e umane.
Laboratorio, ore 11.30: Il parco Cervi: disegnare la natura. Incontro al Monumento alla Resistenza del Parco Cervi, via Roma.
Vivere il parco da protagonisti disegnando la natura e il paesaggio, interpretare con i sensi e con gusto “romantico” ambiente, arte e storia sapendo cogliere scorci originali in quello che è un panorama quotidiano. La proposta è rivolta a giovani (da 8 anni) e adulti. I partecipanti dovranno portare con sé un blocco da schizzo, una matita dura e una morbida.
A cura di Sonia Fabbrocino.

Ingresso: gratuito

Località: Parco Fratelli Cervi (da largo Giulio Cesare a via Roma), Rimini centro storico
Condividi