Gli antichi frutti d’Italia si incontrano a Pennabilli

Start: Sabato Settembre 28, 2019 15:00

Nel centro storico del borgo, avranno luogo il mercato dei frutti e delle piante antichi, mostre tematiche, incontri culturali e scientifici dedicati all’agricoltura, alla biodiversità, al paesaggio, alle tradizioni eno-gastronomiche. Sono previsti inoltre degustazioni, laboratori con materiali naturali, attività creative per bambini, conversazioni poetiche, spettacoli di intrattenimento e di folklore popolare

LABORATORI E ATTIVITÀ

La scelta attenta dei laboratori e dei banchi artigianali, ospiti della manifestazione, vuole sottolineare l’importanza di queste attività, tenute in grande considerazione da Tonino Guerra. Sono sempre state frequenti, infatti, le collaborazioni dell’artista con falegnami, mosaicisti, artigiani del ferro, ceramisti, scultori: “Bisogna valorizzare gli artigiani. Questa piccola arte è l’unica che ci differenzia, perché esprime quell’amore che solo un artista sa metterci dentro. È uno spettacolo di bellezza veder lavorare un fabbro, un ceramista, uno stampatore. Vedere prender forma la creatività e la bravura. Che bello quando il cuore asseconda la mente e viceversa. Nascono le cose più strane, gli esperimenti più riusciti, i sogni più tangibili.”

Come di consueto, sono organizzati laboratori gratuiti inerenti al tema della manifestazione e rivolti a adulti e bambini: sabato mattina la GAE Simona Andreani illustrerà le piante medicinali che si incontreranno durante l’escursione che partirà dall’Orto dei Frutti Dimenticati. All’arrivo, presso il monastero delle suore Agostiniane di Pennabilli, la dott.ssa Giulia Lavanna terrà una conferenza sull’uso e sulle proprietà delle piante medicinali.

Seguirà un interessante incontro con le suore agostiniane. Al pomeriggio l’ artista e ricercatore Marco Fantuzzi terrà un laboratorio dal titolo “L’uso dei colori vegetali nell’arte”. Chi volesse dedicarsi all’artigianato tradizionale potrà cimentarsi nell’intreccio del “Grande cesto collettivo” , laboratorio di vimini condotto da Simona Andreani.

Domenica, Riccardo Pascucci condurrà un laboratorio di stampa su stoffa. La Bottega Pascucci di Gambettola è la stamperia che, dal 1826, produce pregiatissime tele stampate a mano. Domenica mattina, infine, in cima alla rocca di Penna, famiglie e bambini potranno gioire di stupore con le contrade di Urbino che insegneranno loro a costruire e lanciare in aria coloratissimi aquiloni!

Si aggiungono alla proposta culinaria, i banchi di prodotti eno-gastronomici regionali e locali, mentre i ristoratori di Pennabilli proporranno diversi menù a tema a base di prelibatezze genuine e saporite: come la carne in gagiotto, o piatti a base di giuggiole e raviggiolo.

Per il programma completo clicca qui

Condividi