Flash Mob del Festival / “Filo per filo segno per segno” (Rimini centro)

Start: Domenica Maggio 13, 2018 16:00

“Filo per filo segno per segno”, nasce dal desiderio di creare relazioni, attraverso uno sguardo “bambino” sull’ ambiente urbano, uno sguardo ricco di curiosità, meraviglia, creatività che vuole diventare “contagioso” al di là dell’età anagrafica.
Le azioni del festival mirano a portare la voce e la presenza dei ragazzi nelle città, lasciare tracce, dare forma al pensiero, partendo dal teatro che per sua stessa natura è comunicazione alla collettività di bisogni, urgenze, idee, progetti, luogo dove si creano scambi, incontri. Dal teatro partono i fili che collegano e intrecciano le tante forme espressive: le parole, i suoni, i gesti, il colore, le immagini.
Così, nei giorni del Festival, alle azioni teatrali dei ragazzi si alterneranno eventi, mostre ed allestimenti relativi all’immaginario ed alla creatività infantile e adolescenziale, workshop, incontri con esperti di pedagogia ed arte.
“Filo per filo segno per segno” cercherà anche di mettere in relazione le tante presenze che sul territorio si occupano – con approcci diversi ma con la stessa cura e passione – delle nuove generazioni: dal teatro, alla musica, dalla letteratura, alla re-invenzione del paesaggio e dell’ambiente.

AZIONI TEATRALI OLTRE IL PALCOSCENICO

In un clima di totale condivisione di un progetto comune, bambini e giovani porteranno in scena il lavoro di un anno sul tema La Metamorfosi, andando oltre il palcoscenico, in diversi spazi urbani, legando la propria azione a quella di tutti gli altri: 150 ragazzi potranno raccontarsi con un’unica voce, attraverso il frutto della propria creatività.

Sipario domenica 6 maggio da Santarcangelo con “Naviganti” (Teatro Il Lavatoio ore 17,30) per proseguire giovedì 10 maggio con “La meta…” (Teatro Il Lavatoio ore 21) e venerdì 11 maggio con “Il brutto anatroccolo” (Teatro Il Lavatoio ore 21).

Domenica 13 maggio, alle ore 16, tutti invitati a partecipare al Flash Mob del Festival nel centro storico di Rimini.

Venerdì 18 maggio le azioni teatrali si trasferiranno a Rimini per “Alieni. Da Utopia – l’isola sconosciuta alle sfide dei Supereroi” (Teatro degli Atti ore 21). Sabato 19 maggio su il sipario “Sulle tracce di Marco Polo” (Complesso degli Agostiniani ore 16,30), “Meta-emoticon” (Teatro degli Atti ore 17,30), “Zora” (Complesso degli Agostiniani ore 20,30) e “Parole per un cambiamento” (Complesso degli Agostiniani ore 21,30). Domenica 20 maggio in scena “Metamorfosi per gioco” (Teatro degli Atti ore 16), “Sogni, amori e inganni” (Teatro degli Atti ore 17) e “La voce delle sirene” (Complesso degli Agostiniani ore 18).

A porre il sigillo sul Festival, domenica 20 maggio alle ore 19,30 in Piazza Cavour, l’azione corale “Al mondo voglio dire“. Tutte le ragazze e i ragazzi del Laboratorio Stabile, insieme agli adulti che li hanno accompagnati e ai giovani musicisti dell’Istituto Musicale Lettimi di Rimini, in un’unica voce per esprimere e incoraggiare uno sguardo “bambino” sul Mondo.

incontri, mostre, workshop e proiezioni a ingresso gratuito
€3 ingresso spettacoli
Info: Alcantara 0541 727773, info@alcantarateatroragazzi.it

Condividi