Idee per rinfrescarsi, nella natura

0
Condividi

Dove scappare se la temperatura comincia a farsi un po’ troppo bollente? Grotte, cascate, sentieri… Ecco qualche suggerimento per questo fine settimana

1. Scoprire il profondo della terra…

Rinfrescarsi nella grotta? Perché no?

Sabato 5 agosto, alle 9.30, nella Grotta del Re Tiberio (Riolo Terme) torna “Il mestiere dello speleologo”, visita guidata al tratto turistico e breve ingresso nel tratto speleologico per i primi approcci alla speleologia. Consigliato a bambini dai 9 anni.

Costo € 10 a partecipante. Prenotazione obbligatoria: 335 1209933, retiberio@atlantide.net

grotta_retiberio

Non troppo distante da Rimini, una delle mete più note di questo genere sono ‘Le grotte di Frasassi‘ che si trovano nel comune di Genga, in provincia di Ancona, nelle Marche, e sono racchiuse nel polmone verde del Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. La visita ha una durata di 75 minuti e il percorso é lungo 1500 metri ed é attrezzato e facilmente accessibile. I gruppi sono accompagnati da guide professionali fornite dal Consorzio Frasassi. Sul sito consigliano di indossare un maglione e scarpe comode, la temperatura è di circa 14 gradi…

grotte_frasassi_bimbiarimini

2. Acque fresche e relax… alternative al mare

Cascate di Moraduccio (Bologna): Lungo il fiume Santerno, proprio al confine tra Emilia-Romagna e Toscana, tra le province di Bologna e Firenze, si trova questa suggestiva cascata, ideale anche per un picnic o come alternativa estiva al mare, visto che il fiume è ricco di pozze perfette per fare il bagno.

Il luogo si raggiunge percorrendo la provinciale Montanara che da Imola sale verso il passo della Futa; circa 6 Km oltre Castel del Rio si giunge alla frazione di Moraduccio, al termine del centro abitato si trova lo stradello che scende fino al greto del fiume, da cui si può ammirare la Cascata detta del Rio dei Briganti, alta circa 30m. Da non perdere nelle immediate vicinanze anche il borgo abbandonato di Castiglioncello.

cascate_moraduccio_estate

Cascate dell’Alferello o delle Trote – Verghereto (Cesena): alta circa trentadue metri e situata nella località di Alfero, al confine con la Toscana, la caduta delle acque è resa spettacolare dalle stratificazioni che compongono le pareti rocciose del salto. Un luogo frequentato dai bagnanti che non vogliono addentrarsi sul litorale adriatico e che cercano acque fresche e poco frequentate. Distante dal centro della frazione circa un chilometro, è raggiungibile soltanto a piedi grazie a un percorso della durata di circa venti minuti.

alferello_romagna_bimbiarimini

3. Perdersi nel bosco…

La Grotta del Furlo nelle Marche è sempre una meta affascinante da aggiungere. Domenica 6 agosto, alle 16.45, é in programma “Sensi 1,2,3…pronti in azione”: esplorare la natura con occhi nuovi! Magari con quelli delle mani, delle orecchie o del naso per un’avventura sensoriale davvero unica ed indimenticabile! Divertimento ed emozioni per tutta la famiglia! Iniziativa gratuita con prenotazione obbligatoria al numero verde 800 028 800.

gola_furlo_bimbiarimini

Un giorno da favola al Bosco di Gnomo Mentino (Bagno di Romagna) sabato 5 agosto: dalle 17.30 caccia al tesoro, cena sul prato e alle 21 passeggiata animata con favole e danza delle fate.

Gli enigmi del Gioco degli Gnomi

sentiero_gnomi_2017_4

Condividi

Comments are closed.