Ecco la Romagna Visit Card 2015 con tutti i suoi vantaggi

0
Condividi

In vendita da sabato 4 aprile la carta che mette in rete l’offerta dell’intero territorio romagnolo, proponendolo come una destinazione unica: ancora più attrazioni presenti nel circuito, con 48 siti ad ingresso gratuito e circa 70 strutture con sconti ed agevolazioni in tutto il territorio romagnolo, dalla costa all’entroterra, il tutto a soli 12 euro! E per i più piccoli la versione “Just4Kids”

E’ in vendita da sabato 4 aprile, al costo di 12 euro, l’edizione 2015 della ‘Romagna visit card’, che per il quarto anno mette in rete l’offerta dell’intero territorio romagnolo, proponendolo come una destinazione unica.
L’iniziativa, promossa dalle Province di Ravenna, Forli’-Cesena e Rimini con il contributo di Apt Servizi Emilia-Romagna, propone una formula pensata per accontentare ogni tipologia di turista, rimasta invariata con un circuito di attrazioni completamente gratuite, uno ad ingresso scontato, itinerari nell’entroterra, servizi complementari, agevolazioni per i trasporti e omaggi vari.
Previsti 48 siti turistici e culturali a ingresso gratuito (novità di quest’anno Palazzo Romagnoli, la Pinacoteca civica e i musei San Domenico di Forlì) come il Mausoleo di Teodorico e la basilica di Sant’Apollinare a Ravenna, la Domus del chirurgo di Rimini, la fortezza di San Leo o la Biblioteca Malatestiana di Cesena, solo per fare alcuni esempi.
Compresa poi una rete di 70 siti ad ingresso ridotto con sconti sino al 50% che offre, per fare altri esempi, il parco archeologico di Classe, teatri, stabilimenti termali, golf club, i grandi parchi a tema e i parchi avventura.
Per i piu’ piccoli, con due card acquistate si avra’ diritto alla versione “Just4Kids”.
“La Romagna visit card con un costo di 12 euro, invariato rispetto all’anno scorso, permette un risparmio complessivo stimato in 226 euro, sull’acquisto dei corrispondenti biglietti a prezzo intero”, ha sottolineato Francesco Ferro di Integra Solution – Econstat, gestori Romagna visit card.
La card si acquista nell’intera rete degli Iat e degli uffici turistici, oltre a siti convenzionati, per un totale di più di 50 punti vendita. Può inoltre essere acquistata on line, sul sito www.romagnavisitcard.it, e ritirata in uno qualsiasi dei punti vendita.

Si va nella direzione proposta dalla “riforma avviata dal ministro Franceschini”, spiega Sabina Magrini, segretario regionale del ministero dei Beni e delle attivita’ culturali e del turismo per l’Emilia-Romagna. “La nostra partecipazione – sottolinea – testimonia la volonta’ di proseguire ed incrementare ogni forma di sinergia con le amministrazioni del territorio per valorizzare il patrimonio culturale ed incrementare il turismo di qualita’”.
Non ci sono solo i patrimoni artistici a disposizione dei turisti, anche le strutture legate al benessere come gli stabilimenti termali, allo sport. E i parchi, da Mirabilandia all’Acquafan. Per i golosi un coupon omaggio per ritirare un prodotto della gastronomia locale in uno qualsiasi dei punti Coop della zona. E per chi usa il trasporto pubblico locale lo speciale Orange Ticket 3 o 7 giorni.

EXPO MILANO 2015 ASPETTA “A CASA” TUTTI GLI ITALIANI DEL MONDO

Anche Romagna Visit Card partecipa a Made of Italians, il programma speciale dedicato a tutti gli italiani residenti all’estero e per i cittadini stranieri di origine italiana, riservando uno sconto speciale sull’acquisto della card a tutti gli iscritti al programma. Con Romagna Visit Card avrai la possibilità di entrare gratuitamente in 48 attrazioni turistiche e culturali della Romagna, scoprire i suoi territori e le sue eccellenze enogastronomiche. In più riduzioni sui fantastici parchi a tema e sulle strutture di accoglienza e benessere!
Per gli iscritti al programma Made of Italians la Romagna Visit Card è al prezzo speciale di 10 euro ed è valida fino al 6 gennaio 2016.

Condividi

Comments are closed.