Domenica 3 giugno Giornata Verde in Emilia Romagna a ritmo slow

0
Condividi

Più di cinquanta diverse iniziative aspettano grandi e piccoli in tutto il territorio regionale, che mette in mostra le sue bellezze naturali, per valorizzarle riscoprendone le tradizioni. Un modo per far vivere a tutti una giornata in un ambiente incontaminato, senza fretta

Passeggiare tra boschi e antiche pievi, salire verso le vette con la mountain bike, fare trekking alla scoperta di spettacolari crinali appennici, visitare parchi e oasi naturalistiche, navigare lungo il Po per conoscere la flora, la fauna e le suggestive atmosfere di un territorio che regala emozioni. Domenica 3 giugno è la ‘Giornata Verde dell’Emilia Romagna’, dedicata ufficialmente alla
valorizzazione e alla scoperta di tradizioni e della bellezza della nostra terra. Insomma divertirsi e scoprire la natura a piedi, in bici, a cavallo, su auto d’epoca, in nave.
Gli eventi in programma per la Giornata Verde sono infatti più di cinquanta, da Piacenza a Rimini, e coinvolgeranno i due parchi nazionali, ovvero il Parco delle Foreste Casentinesi e il Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano, e le tante oasi protette della regione, per far vivere a tutti una giornata in un ambiente naturale e incontaminato a ritmo slow, senza fretta.

Ecco alcune delle interessanti possibilità (divise per province):

RIMINI
I borghi dell’Alta Valmarecchia: trekking al Sasso Simone e lungo l’Alta Via dei Parchi, con visita a Bascio, Gattara e Campo.

FORLI’-CESENA
Escursioni in battello e in canoa sul Lago di Ridracoli.

RAVENNA
Itinerari naturalistici dedicati alla scoperta della flora e della fauna locale della foresta allagata di Punte Alberete e della pineta di S.Vitale e Piallassa della Baiona, escursione in barca elettrica alle saline di Cervia.

BOLOGNA
Passeggiata a Settefonti-Ciagnano: escursione storico-naturalistica alla scoperta di un paesaggio “quasi lunare”.
Monteveglio memoranda nei secoli: Visita guidata dentro l’Abbazia.
Festa dei Bambini a Monte Pizzo: laboratori, escursioni, caccia al tesoro e orienteering per i più piccoli.
Foglie, foglioline o foglione? Laboratorio creativo per bambini al Museo del Bosco di Poranceto.
Dalla luna a Itaca: escursione di trekking col treno in occasione di Itacà Festival del turismo responsabile, dal Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa al cuore di Bologna.
Le perle di Castello: trekking ad anello sull’appennino Bolognese (21 km da Castel d’Aiano a Villa d’Aiano)
Giornata Verde a Porretta Terme: due passeggiate a piedi per raggiungere la Madonna del Faggio e Monteacuto delle Alpi, per assistere ad altrettanti concerti [gospel e jazz].
Trekking della memoria: escursione di due giorni da Madonna dei Fornelli a Monte Sole e Marzabotto attraverso i luoghi tristemente noti per l’eccidio.

Potete consultare l’intero programma completo su www.appenninoeverde.it

Condividi

Comments are closed.