Distacco da primo giorno di scuola? Ecco alcuni libri che possono aiutare bimbi e… genitori

0
Condividi

L’inizio dell’anno scolastico è sempre un periodo delicato per i nostri piccoli, spesso complesso quando si tratta di un cambiamento, e che finisce col creare dubbi e problemi anche alle famiglie di fronte ai rifiuti dei figli. Un momento che la letteratura per infanzia e per ragazzi descrive con storie, racconti divertenti e disegni, spesso in grado di favorire il processo di inserimento dei bambini.
Abbiamo raccolto quindici titoli da cui imparare a vivere con serenità le piccole grandi difficoltà quotidiane e superare questa fase di passaggio e crescita.

Asilo, scuola materna, scuola primaria. Per tanti bambini questa novità significa paura, distacchi, e – diciamo la verità – anche per i genitori l’ormai prossimo periodo di inizio anno scolastico sarà un po’ pesante.
Il primo giorno di scuola può in effetti essere molto difficile per tanti bambini e bambine, e quindi può creare dubbi e problemi anche ai loro genitori. È normale che i nostri figli non vogliano andare a scuola? Come possiamo aiutarli nel processo di inserimento?
I libri, le storie, i i racconti disegnati possono venirci in aiuto. Abbiamo allora pensato di consigliarvi qualche testo interessante e magari utile per far sì che possano superare questo momento di passaggio in primo luogo i bambini, ma anche i genitori.

SALTERINO E PULCE ALLA SCUOLA MATERNA / testo di Hartmut Bieber; IdeeAli (collana Libri illustrati), 2011
Età di lettura da 3 anni
Che bello andare alla scuola materna! Salterino e il suo coniglietto di peluche Pulce mostrano oggetti e situazioni comuni della vita di ogni giorno facilmente riconoscibili dal bambino.

MENTRE LA MAMMA É AL LAVORO / testo di Silvia Teodosi, illustrazioni di Sara Gioria; Gradozero Edizioni, 2009
Età di lettura: 2-5 anni
Che cosa fa la mamma mentre Mia è a scuola? A che ora pranzano i bambini alla scuola materna? A che ora giocano? E la mamma in ufficio trascorre una giornata molto diversa?
Un libro per illustrare la scansione temporale di una giornata di una mamma in ufficio e di una figlia a scuola in contemporanea.

TOPO TIP NON VUOLE ANDARE ALL’ASILO / di Anna Casalis; DAMI Editore, 2010
Età di lettura da 3 anni
“Non voglio andare all’asilo! Voglio stare a casa con la mamma!”. Come andrà a finire questo ultimo capriccio del nostro piccolo amico? Topo Tip non è un topino perfetto e fa i capricci, proprio come i nostri bambini! Ma la sua mamma è bravissima: sa farlo smettere e lui torna ad essere un topino bravo e ubbidiente.

MIRTILLO VA A SCUOLA / di Sara Agostini; Gribaudo Edizioni, 2011
Età di lettura da 3 anni
Il piccolo protagonista è preoccupato per il grande cambiamento che sta per affrontare: come sarà la scuola? Si divertirà? Sarà simpatica la maestra? Grazie alle rassicurazioni e alle coccole di mamma e papà, Mirtillo inizierà con gioia la nuova avventura.
Un libro con testi brevi e di facile comprensione, in cui i piccoli possono immedesimarsi imparando a vivere le piccole grandi difficoltà quotidiane e i cambiamenti con serenità.

LA FAMIGLIA TOPINI VA A SCUOLA / Testo di Haruo Yamashita, illustrazioni di Kazuo Iwamura; Babalibri, 2008
Età di lettura: da 3 anni.
Come farà la gentile e intraprendente signora Topini a convincere i suoi sette figli ad andare a scuola? Uno non vuole perché la scuola è lontana, l’altro perché di mattina ha sempre sonno, uno protesta che fuori soffia un vento gelido, il quarto non conosce altri bambini, il quinto ha paura dei cattivi, qualcuno semplicemente non vuole e poi… ci sono i serpenti lungo la strada! Solo uno dei sette ha ragione, ma non è detto che il serpente attacchi i piccoli quando vedrà che cosa si è inventata mamma Topini per convincere i suoi figlioli ad andare a scuola.

POLLY VA ALL’ASILO / di Anna Casalis e Gaia Bordicchia, DAMI Editore, 2003
Età di lettura: da 3 anni
Quante cose impara Polly all’asilo! Numeri, forme, colori, opposti, note musicali, stagioni e tante altre cose… Ecco un delizioso libro sulla giornata di Polly, una giornata allegra e impegnativa come quella di tutti i nostri bambini!

ALICE E IL PRIMO GIORNO DI ASILO / di Giorgia Cozza e Maria Francesca Agnelli; Il Giardino dei Cedri Editore, 2010
Età di lettura 3 – 6 anni
Alice ha tre anni e domani andrà alla scuola dell’infanzia per la prima volta. Alice è emozionata ma anche un po’ preoccupata. La mamma le consegna un regalo speciale che l’aiuterà ad affrontare il distacco da lei.

GIULIA B. E IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA / di Barbara Park; Mondadori, 2001
Età di lettura da 6 anni
Giulia B. sta per affrontare il primo giorno di scuola ed è un po’ preoccupata perché non sa esattamente che cosa l’aspetta. Ma il problema più grosso di tutti è rappresentato dallo scuolabus: un orribile autobus giallo e puzzolente che non si sa bene che strada farà…

IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA / di Nicoletta Costa, Emme Edizioni, 2006
Età di lettura: da 5 anni.
“Quando la mamma va via mi viene un poco da piangere, meno male che con me c’è il mio orsetto! La maestra si è accorta che sono un po’ triste e mi ha fatto una carezza. E poi nella nuova scuola ho incontrato un compagno di banco simpaticissimo che mi regala le caramelle alla menta, e in fondo all’aula c’è una bambina con i codini biondi che mi sorride. Credo proprio che questa scuola mi piacerà molto”.

UN GIORNO ALLA SCUOLA MATERNA / di Beatrice Masini e Claudia Venturini; Fabbri, 2000
Etá di lettura: da 3 anni
E’ divertente andare alla scuola materna: si incontrano tanti amici e insieme a loro si disegna, si canta, si gioca. Forse c’è un po’ di malinconia a lasciare mamma e papà ma passa subito quando si sta in compagnia degli altri bambini.

ANSELMO VA A SCUOLA / di Simona Mulazzani e Giovanna Zoboli; Edizioni Topipittori, Collana Albi, 2006
Etá di lettura: da 5 anni
Un coniglio che racconta barzellette e un bambino che di notte vola sulla sua automobile. Un cuore timido e un animo intrepido. Una scuola popolata di dizionari chiacchieroni e di malinconici mappamondi. Un’avventura trasognata, attraverso aule e alfabeti, libri e banchi, pensata per accompagnare per mano i bambini nel grande mistero scolastico che li attende.
Un libro inserito nel “The White Ravens 2007” della Jugend Bibliotek München, selezione dei 250 migliori titoli di letteratura per bambini e ragazzi del 2006 nel mondo.

I COLORI DELL’AMICIZIA / di Mimi Thebo; Mondadori, 2009
Etá di lettura: da 5 anni
Il primo giorno di scuola è difficile per tutti: se poi si è timidi come Lucy, è ancora più complicato. Per fortuna la maestra le regala dei bellissimi gessetti colorati con cui lei si mette subito all’opera sul pavimento del cortile. Giraffe, elefanti, scimmie e serpenti prendono vita, parlano e danno saggi consigli e, in quella splendida giungla a sorpresa, la aiuteranno a trovare ben due migliori amici.
Diventare amici può sembrare difficile, ma in fondo è facile come colorare coi gessetti…

LILA VA A SCUOLA / di Eduard Estivill e Montse Domènech; Mondadori, 2009
Etá di lettura: da 5 anni
“Ciao! Io sono Lila! Sai che oggi è il mio primo giorno di scuola?
Mamma e papà sono molto contenti, però io non ho proprio voglia di andarci perché la scuola sembra un castello come quello delle fiabe, ma al posto di principi e principesse ci saranno bambini e bambine che non conosco, e al posto di re e regine ci saranno maestri che mi daranno tanti compiti! Uffffffaaa, io voglio tornare all’asilo a giocare con i miei amici! Ma mi sa che è impossibile…”.

L’ORSO BORIS VA A SCUOLA / di Weston Carrie e Tim Warnes; Mondadori, 2009
Etá di lettura: da 5 anni
Il giorno in cui Miss Chioccia annuncia alla classe l’arrivo di un nuovo compagno, tutti sono molto eccitati. Ma quando Boris entra e fa i suoi primi pelosi spaventosi passi tutti urlano!
Boris non vorrebbe fare paura ai suoi compagni, ma solo conoscere nuovi amici. E sta per succedere qualcosa che forse lo aiuterà…

VALENTINA VA A SCUOLA / di Angelo Petrosino; Piemme Junior, 2003
Etá di lettur: da 5 anni
Com’è il mondo dopo l’asilo? Valentina non vede l’ora di scoprirlo e, finalmente, arriva il momento di andare a scuola! È tutto pronto: la cartella, l’astuccio con le matite colorate, i quaderni nuovi…

Condividi

Comments are closed.