BIMBI SORRIDENTI – Come comportarsi in caso di trauma dentale

0
Condividi

Prosegue la rubrica dedicata alle famiglie con bambini curata dallo staff della Clinica Merli. In questo articolo la dottoressa Eugenia Raffaelli, che si occupa di ortodonzia e odontoiatria infantile, fornisce una serie di preziosi consigli su una situazione che sta diventando sempre più frequente. Per domande o richieste di approfondimenti potete scrivere a info@bimbiarimini.it .

Negli ultimi anni per bambini e ragazzi è aumentata la prevalenza di eventi traumatici che interessano il volto e in particolare gli elementi dentari. Questo è dovuto al maggior dinamismo dei piccoli nella vita quotidiana e all’uso di veicoli, quali biciclette e motorini, negli adolescenti.

Come prevenirli e comportarsi in caso di trauma?

merli_denti_trauma_1_bimbiariminiPrecauzioni da prendere per prevenire il danno da trauma dentale:

  • I bambini con i denti superiori sporgenti hanno un’aumentata probabilità di subire traumi dentali: è bene quindi rivolgersi al proprio odontoiatra per un controllo dell’occlusione fin dalla prima infanzia.
  • A scuola, è sconsigliato che il bambino morda penne o tenga in bocca oggetti di cancelleria.
  • Se il bambino svolge attività sportiva agonistica o è vivace nei giochi, è consigliato l’uso di paradenti.

Regole di comportamento in caso di trauma:

– Se il dente subisce una frattura, è bene recuperare tale frammento e recarsi da un odontoiatria specialista o in un pronto soccorso.

merli_denti_trauma_2_bimbiariminiSe il dente viene invece perso in toto (avulsione) il genitore deve preoccuparsi di:

  • raccogliere il dente prendendolo per la corona
  • sciacquarlo con acqua fredda
  • recarsi immediatamente dallo specialista in odontoiatria (massimo 2-3 ore).

L’odontoiatra valuterà se reimpiantare l’elemento dentario o meno: in genere il dente verrà reinserito nell’alveolo solo se è un permanente. Minore è il tempo intercorso tra l’evento traumatico e il reimpianto, migliore sarà la possibilità che il dente si conservi a lungo.

Il dente o il frammento di dente recuperato deve essere conservato in un bicchiere con latte, soluzione fisiologica, Gatorade, o nella saliva (anche nella propria bocca), per evitare che si disidrati.

Suggerimenti post-trauma

  • merli_denti_trauma_3_bimbiairminiI denti del bambino che ha subito un trauma dentale vanno spazzolati dopo ogni pasto con uno spazzolino morbido ed è buona norma applicare, sulle parti traumatizzate, con una garza o cottonfioc, gel alla clorexidina.
  • Si raccomanda una dieta soffice per 10-14 giorni e, nei bambini piccoli, limitare l’uso del ciuccio.
  • Se sono presenti lesioni sulle labbra, si consiglia di usare, durante il periodo della guarigione, un burro cacao per evitarne la secchezza. È possibile che insorgano complicanze come dolore, gonfiore o aumento di mobilità per le quali si rende necessario l’intervento dell’odontoiatra.

Da non perdere…

Eugenia Raffaelli, laureata in odontoiatria a Bologna nel 2013 e diplomata in ortodonzia ad Aarhus (Danimarca), si occupa prevalentemente di ortodonzia e odontoiatria infantile e collabora, come libera professionista, con la Clinica Merli a Rimini (viale Settembrini 17/o, tel. 0541 52025).

I suoi principali campi di aggiornamento sono la prevenzione e la cura delle malocclusioni in età evolutiva e non. Si occupa inoltre della terapia per la sindrome delle apnee ostruttive del sonno.

Proprio per fornire utili informazioni alle famiglie, a misura di bambo, è stato attivato dalla Clinica Merli un sito web dedicato

Condividi

Comments are closed.