Come organizzare un compleanno al mare

0
Condividi

Estate è sinonimo di voglia di spiaggia, anche e soprattutto per i bambini e le loro feste. Ecco allora qualche prezioso consiglio da esperta sui vari aspetti da prendere in considerazione (dove e come organizzarla, che cosa scegliere per il buffet, quali giochi preferire…) forniti ancora una volta da Daniela Franceschelli, che svolge animazione per bambini proprio per questo genere di eventi

Cari amici e amiche di Bimbiarimini.it, estate è sinonimo di voglia di mare. E di voglia di festeggiare al mare i compleanni dei nostri figli! Siamo a Rimini, quindi… perché no?!

LOCATION

Di sicuro una domanda i genitori se la pongono, soprattutto visto il tempo incerto di questa prima parte dell’estate: “E se dovesse piovere?”.
Ci sono bagni più o meno grandi, bagni più o meno attrezzati con tendoni e gazebo. Si tende comunque a rimanere nel proprio bagno, quello dove il bagnino conosce i nostri figli da sempre! E se quel bagno non ha un gazebo abbastanza grande in caso di pioggia… beh, si spera sia bel tempo!

SEGNO “DISTINTIVO”

Al mare i compleanni sono di sicuro più dispersivi rispetto ad una sala parrocchiale o di quartiere, dove magari il parco o giardinetto è recintato; per noi animatori è più difficile capire chi siano i bimbi invitati e chi gli “infiltrati”, attirati magari dalle bolle di sapone giganti o dai palloncini variopinti.
Un consiglio che mi viene da dare ai genitori che organizzano un compleanno negli spazi aperti delle spiagge è quello di “contrassegnare” i bambini invitati con un segno che li distingua, tipo una collana di fiori simil-hawaiane, o un cappellino buffo, in modo che sia facile individuarli. Altrettanto facile sarà individuare chi non è invitato e che (a malincuore) verrà allontanato dai giochi di gruppo, non per cattiveria, ma perché così non si rischia di far giocare un estraneo e magari lasciar fuori un amichetto del festeggiato/a.

BUFFET (mordi e fuggi)

Con il caldo meglio scegliere cibi freschi, senza troppe creme. Largo quindi a fette di cocomero rigeneranti, sfiziosi spiedini di frutta, piccoli pezzetti di torte dolci e salate, grandi quanto un boccone, in modo che i bimbi siano in grado di andare al buffet, mettere in bocca lo spuntino scelto e poi di nuovo a giocare, senza il rischio di far cadere nella sabbia grossi pezzi di crostate e panini troppo grandi.
Da ricordare anche l’angolo per celiaci, ormai si trovano cibi molto sfiziosi da proporre, sia confezionati che freschi!

ANIMAZIONE

– “Must” dei compleanni al mare sono le bolle di sapone piccole, grandi, giganti!!! (http://fantasticomondodidaniela.blogspot.it/2013/07/bolle-di-saponeche-passione.html)
– Il truccabimbi io lo sconsiglio, con il sudore e i bagni nel mare il trucco si scioglierebbe subito!
Di sicuro successo sono invece i glitter-tattoo (http://fantasticomondodidaniela.blogspot.it/2014/05/scintillanti-tatuaggi-tutti-glitter.html), i bambini sono contentissimi quando gli dico che resistono anche ai bagni in mare e alle docce per un minimo di 2/3 giorni fino anche a una settimana!
– Poi giochi a volontà: “la pesca dei pesci”, “lancio al barattolo”, “scarta il pacchetto” (http://fantasticomondodidaniela.blogspot.it/2014/01/scarta-il-pacchetto.html).
Di sicuro io non propongo mai il nascondino, troppo pericoloso far allontanare e nascondere i bambini in luoghi così aperti, già si perdono spesso loro da soli al mare, perché dargli una mano?
– Dulcis in fundo: sculture di palloncini per tutti i bimbi!

Le feste in spiaggia a cui vengo chiamata per fare animazione li propongo con questa formula, e vi assicuro che il risultato è sempre positivo.
Buoni compleanni a tutti!!!
Alla prossima, Daniela.

Condividi

Comments are closed.