‘Giochiamo con l’arcobaleno’ per far familiarizzare i bimbi con il cibo

0
Condividi

Un percorso di gioco educativo, ideato dalla dietista Chiara Marchionni, con l’obiettivo di portare al superamento delle diffidenze e/o del rifiuto verso gli alimenti vegetali e permettere ai bambini di sviluppare atteggiamenti vantaggiosi per la propria salute psico-fisica. Per il mese di giugno appuntamento all’azienda agrituristica 26punto80 di Longiano, e un assaggio alla Sagra della Ciliegia

chiara_dietista_arcobaleno_2_bimbiariminiMolti genitori si preoccupano e non sanno cosa fare quando i loro bimbi rifiutano frutta, verdura e/o legumi, cibi importantissimi per la salute. Si tratta di un problema molto diffuso: come mai?

I bambini tendono a rifiutare tanti cibi per loro nuovi, soprattutto vegetali, e ad avere una alimentazione monotona perché questo li rassicura. Come possiamo aiutarli? Prima di tutto occorre tenere presente che la soluzione non è vietare al bambino quello che lo attira. I divieti sono controproducenti, possono essere vissuti come una punizione ingiusta. Ma questo non significa che sia giusto arrendersi, perché esistono strategie vincenti che ci possono aiutare; sono le strategie orientate alle proposte positive e non alle negazioni.

Il percorso GIOCHIAMO CON L’ARCOBALENO©

chiara_dietista_arcobaleno_1_bimbiariminiPer questo la dietista Chiara Marchionni, sulla base di conoscenze teoriche unite alla sua esperienza professionale, ha ideato il progetto GIOCHIAMO CON L’ARCOBALENO© (copyright registrato).

GIOCHIAMO CON L’ARCOBALENO© è un percorso di gioco educativo che si basa sulla strategia di “familiarizzazione” col cibo, con il duplice obiettivo di:

  • portare al superamento delle diffidenze e/o del rifiuto verso gli alimenti vegetali;
  • permettere ai bambini di sviluppare atteggiamenti vantaggiosi per la propria salute psico-fisica.

A giugno all’azienda agrituristica 26punto80 di Longiano

chiara_dietista_arcobaleno_5_bimbiariminiLe attività di GIOCHIAMO CON L’ARCOBALENO© sono disponibili in fattorie, agriturismi o sedi di associazioni culturali, che aderiscono all’iniziativa; la partecipazione per ogni bambino prevede una quota di iscrizione e ad ognuno vengono regalati anche la bandana e l’esclusivo grembiulino da chef di GIOCHIAMO CON L’ARCOBALENO©.

In particolare per l’edizione di giugno (appuntamenti giovedì 4, 11 e 18 giugno, dalle 15.30 alle 18.30, all’azienda agrituristica 26punto80 di Longiano) euro 38,90 in totale per le tre giornate oppure 15 euro per la partecipazione ad una sola giornata.

Un gustoso assaggio alla Sagra della Ciliegia

chiara_longiano_1Il percorso di GIOCHIAMO CON L’ARCOBALENO© si svolge in tre giornate, generalmente con cadenza settimanale – spiega Chiara Marchionni -. Durante ogni incontro le attività sono organizzate in due parti: giochi “a squadre” con cartelloni giganti colorati e figurine plastificate, “laboratorio” di cucina e manipolazione del cibo. Questo progetto è per i bambini un’esperienza concreta, diversa dalle noiose lezioni di educazione alimentare. Chi vuole provarlo, martedì 2 giugno siamo alla Sagra della Ciliegia a Longiano: un’occasione per divertirsi e “imparare a mangiar sano”, con un piccolo “assaggio” di GIOCHIAMO CON L’ARCOBALENO©. Siete tutti invitati!”.

Per iscrizioni o per qualsiasi altra informazione potete contattare il numero 347 7755039 o inviare una mail a dietista.cmarchionni@libero.it .

Condividi

Comments are closed.