Che spettacolo di fine settimana

0
Condividi

Non mancano proposte stimolanti per uscire con i propri bambini: ecco 5 eventi a misura di famiglia da non perdere in questo fine settimana a Rimini e dintorni.

1.

Domenica 27 gennaio al Salone Snaporaz di Cattolica proseguono gli appuntamenti con ‘Tutti a teatro’. Alle ore 16.30 in scena ” Il fiore azzurro” della Compagnia Burambò.

Un viaggio attraverso la storia di un popolo, quello tzigano, attraverso l’accettazione del diverso, il superamento delle avversità della vita, l’amicizia e la capacità di immaginare che il proprio destino non sia scritto ma è in continuo cambiamento. Tzigo, questo il nome del protagonista della storia, è una figura in gommapiuma scolpita da Raffaele Scarimboli, che decide di mettersi in cammino sulla strada “alla ricerca della fortuna e della felicità”. Un viaggio iniziatico, dove l’andare di Tzigo corrisponde ad una ricerca identitaria. L’eroe di questa storia popolare descrive l’antico andare, quello dei passi lenti, attraversando le stagioni, incontrando aiutanti magici, l’alternarsi del giorno e della notte, e tutto ciò crea il tempo necessario in cui si favorisce la crescita. Esso diventa il tempo delle scoperte, delle paure e dei silenzi, il tempo delle domande.

Ingresso: 5 euro per i bambini fino a 14 anni, 7 euro per gli adulti. Informazioni e prenotazioni: Ufficio Cinema-Teatro tel. 0541 966778. Nel giorno di spettacolo la biglietteria del Salone Snaporaz apre alle ore 14.30 (tel. 0541 960456).

2.

Domenica 27 gennaio partono le ‘Domeniche a Teatro’ di Santarcangelo. Alla Sala Lavatoio, alle ore 16.30, sul palco “Il piccolo clown” della Compagnia dei Somari.

Un piccolo clown si ritrova un giorno lontano dalla propria casa, e si affida così alle cure improvvisate di un contadino, poco incline alle relazioni, soprattutto a quelle con i bambini. I due devono imparare a conoscersi, e a comprendere le esigenze l’uno dell’altro. Le figure del clown e del contadino rappresentano due mondi diametralmente opposti: da un lato il mondo adulto, concreto, fatto di terra e di ritmi che si ripetono, dall’altro l’universo bambino di gioco e di scoperta in cui tutto è possibile. Lo spettacolo vede in scena un padre, attore professionista, con suo figlio, un bambino di 7 anni. In un lavoro senza parole, indagano sulle relazioni di scambio fra due generazioni, a favore di un ascolto reciproco, capace di costruire un legame profondo. La vitalità del teatro attinge qui ad una relazione pura e significativa come quella tra padre e figlio, e l’abbandono della parola permette al percorso emotivo di irrompere sulla scena.

Ingresso: 5 euro per i bambini fino a 14 anni, 7 euro per gli adulti. Informazioni e prenotazioni: Santarcangelo dei Teatri 0541 626185 (da lunedì a venerdì). Nel giorno di spettacolo la cassa della Sala Lavatoio apre alle ore 15.30. I biglietti prenotati e non ritirati alla cassa entro le ore 16 verranno rimessi in vendita.

3.

Domenica 27 gennaio, alle 16.30, prosegue a Rimini la rassegna “Il Mulino dei Piccoli – domeniche a teatro per bambini e famiglie”. Questa volta va in scena ‘Cirque Baul’ della compagnia Combriccola dei Lillipuziani, di e con Matteo Giorgetti e Beppe Chirico.

”Venghino signori venghino…ad assistere al più grande spettacolo del più piccolo circo del mondo: Le Cirque Baul”! Eh già, avete capito bene: quello della Combriccola dei Lillipuziani non poteva essere che un circo in miniatura! Arriverà solo con un baule a rimorchio e un vecchio grammofono, tutto quello che questo speciale circo riesce a portarsi dietro, tutto quello che serve per dare vita ad un raffinato, ma esilarante spettacolo d’altri tempi. L’elegante direttore del circo Monsieur Leclerc e il maldestro clown Renò, vestiti da gran soirée, vi trasporteranno nelle rarefatte atmosfere dei tradizionali circhi francesi di “fin de siècle”, ma non temete, perché come in tutti i grandi circhi non mancheranno: la suspense dei grandi numeri d’attrazione con la giocoleria, la magia, i pericolosi e precari equilibrismi; la poesia dei clown; e nemmeno le esotiche temibili bestie feroci.

Dopo lo spettacolo merenda per tutti offerta in collaborazione con Bottega Poco di Buono e RomagnaBanca.

Ingresso: ridotti fino ai 12 anni 5 euro, interi 7 euro. Info e prenotazione:  0541 752056, info@mulinodiamletoteatro.com. La prenotazione è consigliata: posti limitati a 99.

4.

Le piste per pattinare sul ghiaccio non sono tutte sparite alla fine delle festività natalizie. Allora chi vuole ancora divertirsi scivolando sulle lamine puó fare un salto a Rimini Ice Village, che va avanti con il divertimento e i corsi per grandi e piccoli. L’orario per sabato e domenica é dalle 9.30 alle 23.

5.

Domenica 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, l’associazione La Genga propone la tradizionale camminata sui luoghi sammarinesi in cui caddero le bombe, pur essendo San Marino un paese neutrale; attraverso le gallerie del treno, in cui trovarono rifugio e assistenza circa 100mila sfollati; dentro il ghetto degli ebrei, in Città, dove in vicoli così stretti in cui fatica passare una persona alla volta si respira ancora l’emozione di una comunità sofferente.

La camminata, aperta a tutti, partirà alle ore 8.30 dai portici di Borgo Maggiore. Dopo una breve illustrazione del percorso, si proseguirà attraverso le gallerie Borgo e Montalbo, sul sentiero da Poggio Castellano a Ca’ Giangi, quindi risalita in Città fino alla galleria del Montale. Rientro a Borgo Maggiore attraverso la Costa dell’Arnella previsto per le ore 11.30 – 12.

Si consigliano scarpe da trekking e abbigliamento adatto alla stagione. Il percorso si fa anche con brutto tempo, neve compresa.

CLICCA QUI per scoprire le altre iniziative dedicate ai bambini a Rimini e dintorni

Condividi

Comments are closed.