“All’arrembaggio”: l’estate è piena di avventure condivise

0
Condividi

Un centro estivo all’insegna della scoperta e del divertimento per bambini e ragazzi delle elementari e medie, ma anche per supportare il più possibile le famiglie del territorio allungando al massimo l’orario di apertura. E’ la nuova proposta del centro educativo ‘La Unione fa la Forza’ a Torre Pedrera di Rimini. Sabato 9 marzo, alle 18, l’incontro di presentazione con i genitori

Un’estate all’insegna del divertimento e della collaborazione alla ricerca di tesori perduti. Grazie alla musica, al canto, al gioco, al sole e al mare i ragazzi scopriranno il grande valore del lavoro di gruppo, dove ognuno regala un po’ di sé all’altro e dall’altro impara. Questo é il motto del primo centro estivo organizzato dal Centro educativo “La Unione fa la Forza” a Torre Pedrera (nato ad ottobre scorso nella zona nord di Rimini), che parte lunedì 10 giugno e sará aperto fino al 14 settembre.

Lo abbiamo voluto chiamare “All’arrembaggio” perché desideriamo immaginarci come un gruppo di pirati appassionati e curiosi, pronti a scoprire insieme tante cose nuove. Gli spunti che verranno proposti ai ragazzi andranno dal teatro alla filosofia, dal canto agli scacchi, dalle tecniche di memorizzazione alla produzione di video“, spiega Elena De Marchi, responsabile del centro.

Laboratori, giochi di gruppo e… tanto mare

Ogni giorno un’attività laboratoriale diversa per dare a bambini e ragazzi la possibilità di esprimersi al meglio e, divertendosi, far emergere i propri talenti. Ci sarà spazio per giochi di gruppo e tanta creatività e si darà loro la possibilità di godersi il sole e il mare, ospitati dal Talismano, una tra le spiagge più confortevoli di Torre Pedrera.

Il centro estivo “All’arrembaggio” è un progetto pensato in continuità alle attività che il Centro educativo ha proposto durante l’inverno, ispirandosi ai concetti pedagogici della cooperazione e dell’empowerment, secondo cui ogni bambino ha la possibilità di realizzare se stesso nella relazione con gli altri, dalla quale attinge aiuto e comprensione e nella quale regala un po’ di sé e della propria esperienza. “Dare la possibilità ai bambini, delle scuole elementari, e ai ragazzi, delle scuole medie, di sperimentare la cooperazione a tutti i livelli è per noi una priorità, perciò tutti i laboratori e le attività proposte, tutti i giochi di gruppo e i momenti di riflessione, daranno la possibilità al gruppo di vivere un’esperienza di autentica condivisione, all’interno della quale ogni bambino ed ogni ragazzo troverà il suo spazio e potrà dare il suo prezioso contributo. Non pensiamo di fare un Centro estivo di grandi numeri, ma piuttosto di accogliere un numero limitato di bambini e ragazzi in modo da poter dedicare tempo ed attenzione a ciascuno di essi e limitare al massimo la dispersione e la confusione“, sottolinea Elena De Marchi.

“Apertura allungata e prezzi modici per supportare le famiglie”

Alla domanda a quali dei bisogni dei genitori prova a rispondere il centro estivo, pronta è stata la risposta: “Abbiamo cercato di supportare il più possibile le famiglie del territorio allungando al massimo l’orario di copertura giornaliera che va dalle 7.30 del mattino alle 18, la copertura settimanale, dal lunedì al sabato, e la copertura dell’intero periodo delle vacanze estive, dal 10 giugno al 14 settembre. Proponiamo prezzi settimanali modici che vanno da 37 euro, per la mezza giornata, ai 70 euro, per la giornata intera, con ulteriori sconti sul forfait di 4 settimane e sulla quota del secondo figlio. Inoltre abbiamo previsto due ore giornaliere, una la mattina e l’altra nel pomeriggio, di aiuto compiti perché i bambini ed i ragazzi abbiano un supporto nel fare i compiti delle vacanze“.

Inoltre è stato previsto da Santarcangelo un servizio di accompagnamento sui mezzi pubblici sia sul viaggio di andata che su quello di ritorno al centro estivo. Per quanto riguarda i pasti, per i bambini che si fermeranno l’intera giornata, sarà possibile usufruire del servizio mensa con buono pasto, oppure potranno scegliere di portarsi il pasto da casa.

Incontro di presentazione sabato 9 marzo a Torre Pedrera

Proprio per presentare lo staff e le attività del centro estivo “All’arrembaggio”, rispondere ad eventuali domande e aprire ufficialmente le iscrizioni, il centro educativo La Unione fa la Forza organizza un incontro con le famiglie sabato 9 marzo, alle ore 18, nella sede di Via Macallè 10E a Torre Pedrera. Chi parteciperà alla Caccia al Tesoro di Carnevale, organizzata dal centro martedì 5 marzo, riceverà un buono sconto di 10 euro spendibile per il Centro Estivo.

Condividi

Comments are closed.