Capodanno al museo… a misura di bambino

0
Condividi

Laboratorio creativo, caccia al tesoro, musica e brindisi… Un invito per grandi e piccoli a salutare l’arrivo del 2020 in modo divertente in una cornice suggestiva come il Museo della Città a Rimini. Ecco i dettagli

Volete festeggiare a dovere l’arrivo del 2020, fuori casa ma insieme ai vostri bimbi? Una proposta originale e gratuita per grandi e piccini per salutare in serenità l’Anno Nuovo é quella lanciata dal Museo della Città di Rimini (via Tonini 1) con ‘Il Museo in Festa’, in programma martedí 31 dicembre.

Il Museo della Città invita piccoli e grandi per salutare in festa il passaggio dal vecchio al nuovo anno, ascoltando musica, partecipando ad attività divertenti e infine brindando al nuovo anno. Dalle ore 21.30 laboratori e storie fantastiche a cura di Cristina Sedioli per bambini dai 3 ai 6 anni e, dalle 22.00, ‘Notte dei Desideri’, una caccia al tesoro a cura di Romina Pozzi e Francesca Tentoni per bambini da 7 anni (prenotazioni: 0541 704415; 0541 793851).

Dalle ore 22.15, nella Sala del Giudizio, la musica incontra l’arte per una serata in musica con ART TRIO e la soprano Gloria Paci con un programma che spazia dalle arie d’opera più celebri come ‘Lascia ch’io pianga’ di Haendel, ‘Oh Mio babbino caro’ e ‘Quando men vo’ di Puccini, ‘Una voce poco fa’ di Rossini, per arrivare a brani più leggeri come ‘Por una Cabeza’ di Gardel, ‘Summer Time’ di Gerswin e ‘Libertango’ di PIazzolla. A seguire brindisi della mezzanotte fra gli affreschi del trecento riminese. Dalle 21 alle 2 il museo è aperto eccezionalmente con ingresso libero.

Protagonista fra i mosaici della Domus del chirurgo i Miami and the Groovers, una delle band italiane indipendenti più apprezzate e seguite, con alle spalle numerosi concerti anche in Inghilterra, Svezia, Austria e Stati Uniti. Il concerto è un viaggio alle radici della musica folk, dixieland, blues, country, rock, soul americana, una coinvolgente ed emozionante cavalcata attraverso le canzoni di Bruce Springsteen,Tom Waits, Bob Dylan, Bob Marley, Neil Young, LouReed, Van Morrison, una storia che racconta ed unisce le strade polverose di Jack Kerouac, John Steinbeck, John Fante, le visioni di Allan Ginsberg.

Condividi

Comments are closed.