‘Premio Infanzia – Piccolo Plauto’, in lizza il parco Freelandia

0
Condividi

Tra i finalisti della sezione “Miglior progetto educativo o didattico nel nido d’infanzia o in nuove tipologie di servizi per la prima infanzia” c’è il parco di Montescudo, sulle colline riminesi (insieme al bresciano Colleincanto di Soprazzocco di Gavardo): proclamazione dei vincitori alla Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi a Bologna

bologna_piccolo_flauto_bimbiariminiChe cosa é Piccolo Plauto? Piccolo Plauto è il bambino protagonista di una pagina di ‘Infanzia’ (Spaggiari Edizioni) da quando la rivista è nata. Il suo è uno sguardo disincantato e a tratti spregiudicato sul mondo adulto che, osservato dal basso verso l’alto, appare deformato quel tanto che basta per rivelarne certi aspetti che solo l’irriverente innocenza di un bambino può cogliere, soprattutto se è oggetto, come in questo caso, di un’abile trasfigurazione.

Nato dalla fantasia e dal tratto grafico di Marco Dallari (professore di Pedagogia all’Università di Trento), Piccolo Plauto fa parte di quella lunga galleria di ritratti di bambini che, tra fumetti e narrazioni, figure e rime, costituisce uno dei capitoli più originali e divertenti delle rappresentazioni adulte sull’infanzia.

Premio nazionale “Infanzia – Piccolo Plauto”, il 5 aprile i vincitori

Il Premio nazionale “Infanzia – Piccolo Plauto”, promosso dalla rivista ‘Infanzia’, con il patrocinio scientifico del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna, viene assegnato a progetti di elevata qualità pedagogica e didattica realizzati nel nido e nella scuola dell’infanzia, nonché ad opere di eccellenza rivolte all’infanzia da zero a sei anni.

bologna_piccolo_flauto_2_bimbiariminiLa proclamazione dei vincitori avverrà nell’ambito della Fiera Internazionale del libro per ragazzi a Bologna, nella giornata di martedì 5 aprile.

Il premio comprende 5 sezioni più un Premio Speciale.

Le 5 sezioni sono riferite a:

  • Miglior progetto educativo o didattico realizzato nel nido o in nuove tipologie di servizi per la prima infanzia
  • Miglior progetto educativo o didattico realizzato nella scuola dell’infanzia
  • Materiale ludico o didattico particolarmente significativo o innovativo per la fascia d’età 0-6 anni
  • Editoria per l’infanzia: autore o casa editrice che si è distinta per la qualità della produzione editoriale 0-6 (sezione attivata dal 2008)
  • Struttura o arredo di spazi educativi 0-6 (interni o esterni) particolarmente significativi o innovativi
  • Premio speciale a una personalità o a un ente per il contributo scientifico o culturale rivolto all’infanzia.

La rosa dei finalisti nelle varie sezioni

freelandia_montescudo_2_bimbiarimini

Freelandia

La giuria per l’assegnazione del “Premio Infanzia – Piccolo Plauto” 2016 (XI edizione), valutate le candidature, ha individuato i seguenti finalisti:

Sezione nido e servizi prima infanzia:

  • Donatella Giovannini e altri, Un tavolo delle storie… con le torte sopra (Infanzia n. 6/2015)
  • Emanuela Lombardi, Da Colleincanto a Freelandia (Infanzia n. 4-5/2015)
  • Nido Trottolà, Con il cuore verde (Infanzia n. 4-5/2015)

Sezione scuola dell’infanzia:

  • Colleincanto Parco

    Colleincanto Parco

    Valentina Cantagalli e Claudia Ventura, Il boschetto della bellezza (Infanzia n. 4-5/2015)

  • Fabio Comunello e Eraldo Berti, Storie col corpo in gioco (Infanzia n.2/2015)
  • Elisa Costa, Canto, mi muovo, conosco me stesso… (Infanzia n. 6/2015)

Menzione speciale:

Elena Rocco, Radio magica (Infanzia n. 6/2015)

Editoria per l’infanzia:

Casa editrice Minibombo

Strutture e arredi per l’infanzia:

Nuovo nido di Guastalla, progettato da Mario Cucinella (sostituisce i due nidi precedenti danneggiati dal terremoto)

Gioco e giocattoli:

“ALI per giocare”, associazione delle ludoteche e dei ludobus italiani, per la promozione della cultura del gioco

Premio speciale per il contributo alla cultura per l’infanzia

Cooperativa Giannino Stoppani

Freelandia, tre percorsi didattici per bambini a tema fantasy

freelandia_montescudo_4a_bimbiariminiDunque nella rosa dei finalisti della sezione ‘Miglior progetto educativo o didattico nel nido d’infanzia o in nuove tipologie di servizi per la prima infanzia’ figura il parco Freelandia di Montescudo, sulle colline riminesi, insieme con il parco Colleincanto di Soprazzocco di Gavardo (BS) con cui condivide lo stesso progetto didattico.

Freelandia è un piccolo parco con agriturismo, ideale per gite scolastiche di bambini in età 1-8 anni – spiega Emanuela Lombardi, che ha elaborato questo modello didattico in ambiente naturale -. La struttura propone percorsi didattici a tema fantasy dai 3 anni. I percorsi attivi sono tre: il percorso delle emozioni e dei 5 sensi per il nido e la scuola materna, il percorso dell’acqua per i grandi della materna e le prime classi della primaria, il percorso delle api per le prime classi della primaria. E si tratta di percorsi in ambiente naturale semplicemente allestito”.

In questo articolo si possono trovare maggiori informazioni sul Parco Freelandia

Condividi

Comments are closed.