Bimbimbici: il 21 marzo tutti a scuola a piedi o in bicicletta

0
Condividi

Mercoledì 21 marzo arriva la primavera e torna anche la giornata nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bicicletta”, organizzata da FIAB (Federazione Italiana amici della bicicletta) e Bimbimbici: un invito ai genitori d’Italia a portare i propri figli a scuola, lasciando l’auto in garage. Anche Rimini aderisce alla giornata nazionale.

Si tratta di un’abitudine che vorremmo si diffondesse nel nostro Comune – ha commentato l’assessore alla Mobilità Roberta Frisonie per questo insieme all’assessorato all’Istruzione abbiamo promosso l’iniziativa in tutte le nostre scuole che in quel giorno potranno partecipare magari sfoggiando in alcuni casi i palloncini colorati che insieme a Start Romagna abbiamo fatto realizzare per l’occasione. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, sarà anche quindi nelle nostre intenzioni un momento di lancio per la diffusione capillare del Bike to School e, in generale, dell’accesso alle scuole con mezzi di trasporto sostenibili (a piedi, in bus, etc.). Che poi l’iniziativa capiti proprio all’indomani del lancio del Piano urbano della mobilità sostenibile, che proprio sui ragazzi, con il Pums bambini, e sul percorso casa – scuola punta i propri riflettori, non può essere che un valore aggiunto proprio perché il suo obiettivo è quello di pianificare le politiche sulla mobilità, ponendo al centro le persone e le loro esigenze“.


L’iniziativa è supportata anche da Start Romagna, gestore del servizio di trasporto pubblico locale nel bacino riminese e del servizio di trasporto scolastico del Comune di Rimini. Tanti infatti sono già oggi i bambini che usufruiscono del servizio di trasporto Ri-Minibus gestito da Start Romagna.

Con l’occasione si ricorda che fino al 31 marzo 2018 sono aperte le iscrizioni al Servizio Scuolabus per l’anno scolastico 2018/2019. Gli abbonamenti al trasporto acquistati nel corso dell’anno 2018 potranno essere detratti fiscalmente, ovvero il 19% su una spesa massima di 250 euro a nucleo familiare.

Condividi

Comments are closed.