“Bimbi in trekking”, un modo nuovo di scoprire la natura

0
Condividi

Dalla collaborazione fra La tribù dei piedini verdi e Camminate Fotografiche nasce un progetto di escursioni per famiglie con bambini nell’entroterra riminese e romagnolo, accompagnati da una Guida Ambientale Escursionistica: si parte il 31 marzo con una grande festa ai margini del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, sulle tracce di Gnomo Bagnolo lungo i sentieri incantati del Bosco dell’Armina

Inizia la collaborazione tra due fantasiosi ed originali gruppi escursionistici, La tribù dei piedini verdi e Camminate Fotografiche,  che decidono di unire la loro passione per la montagna e il cammino al divertimento di tutti, per dare la possibilità anche a famiglie con bimbi piccoli di godere al meglio della natura che ci circonda.

La passione per la natura e il cammino alla scoperta del nostro entroterra, unita alla voglia di divertirsi e stare insieme ai nostri piccoli camminatori in un modo nuovo. Ecco gli ingredienti che hanno portato alla nascita di questa bella collaborazione“, spiegano gli ideatori del nuovo progetto di escursioni per famiglie con bambini: Bimbi in Trekking. Tutto il percorso e le attività di educazione ambientale saranno infatti accompagnati da una Guida Ambientale Escursionistica (GAE) che aiuterà i partecipanti a capire, osservare e conoscere meglio tutto ciò che  trovano sui loro passi. In più un fotografo immortalerà i momenti più emozionanti della giornata regalando un reportage in grado di rendere questa escursione per certi aspetti indimenticabile.

Il calendario primaverile inizia il 31 marzo con una grande festa ai margini del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, dove portare le famiglie in un mondo fatto di piccoli e simpatici abitanti del bosco e verdi sentieri… sulle tracce di Gnomo Bagnolo attraverso i sentieri incantati del Bosco dell’Armina.
Poi nei mesi aprile-maggio-giugno si puó scoprire
un mondo sconosciuto nei dintorni del Museo Sulphur e delle sue miniere, salpare con un battello ed equipaggio verso le rotte della fantasia sulla grande Diga di Ridracoli, andare alla ricerca della Tana del Bianconiglio in compagnia di Alice nei dintorni di Montefiore Conca, immergersi con caschetti, torce e armati di coraggio alla scoperta di un popolo che vive dentro alla Grotta di Onferno, quello degli amici pipistrelli, e andare sui sentieri del monte Carpegna a caccia di tracce e indizi della natura, con le spade e ghirlande che si costruiscono insieme, in un bosco pieno di musica dell’INTO the WOOD Festival con l’emozione di dormire in tenda per la prima volta, immersi nella natura.

 

Condividi

Comments are closed.