Chiudiamo le vacanze alla grande

0
Condividi

Anche se l’Epifania é il 6 gennaio, nel weekend l’amata vecchina rimane ancora per un po’ nella zona riminese. Oltre alla Befana, spettacoli e divertimento: ecco 5 eventi da non perdere, per terminare le ferie invernali nel modo migliore.

1.

Sabato 7 gennaio appuntamento da non perdere per i più piccoli: in piazza Ganganelli a Santarcangelo, alle ore 14 arriva “La Befana dei pompieri”. L’iniziativa è realizzata dai Vigili del fuoco di Rimini in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco in congedo, la Consulta del Volontariato e il coordinamento dell’associazione Recidivo: l’incasso della festa – come quello di tutti gli eventi dell’eCONatale organizzati dalla Consulta – sarà destinato interamente a un progetto di ricostruzione nel Comune di Ussita (MC), che ha visto impegnati a lungo i Vigili del fuoco di Rimini.

Il pomeriggio prevede giochi d’avventura e coraggio per i più piccoli, oltre alla merenda solidale che permetterà di raccogliere fondi per il Comune di Ussita: sotto i portici del Municipio, infatti, saranno allestiti punti di distribuzione di merende e bevande grazie a bar, caffetterie e pizzerie al taglio di Santarcangelo che si sono messi a disposizione con i loro prodotti, acquistabili con un ticket da 5 euro (merenda + bevanda). Nel frattempo, grazie al percorso ludico-educativo creato dai Vigili del fuoco di Rimini con ponte tibetano, teleferiche, salti con trampolino e tanti altri giochi, i bambini potranno provare l’emozione di essere davvero pompieri. In piazza Ganganelli ci sarà anche la Casa della Befana, con animatori e truccatori a disposizione dei bimbi con la possibilità di fare una foto ricordo e acquistare una calza regalo appositamente realizzata per l’evento. A fine pomeriggio poi il magico volo della Befana, che dal Municipio planerà su piazza Ganganelli distribuendo caramelle per grandi e piccoli. Nel corso dell’evento sarà possibile inoltre riflettere sulla tragedia che ha colpito i luoghi terremotati, grazie a una mostra fotografica interattiva realizzata con le immagini scattate dai Vigili del fuoco nei paesi colpiti dal sisma. A ogni persona che acquisterà un ticket per la merenda verrà inoltre assegnato un pezzo di un grande puzzle, da completare insieme per ricostruire direttamente in piazza la bellezza di quelle terre.

Le attrazioni:

  • I giochi dei pompieri
  • Pompieropoli
  • La Casa della Befana
  • La mostra fotografica
  • Il volo della Befana

2.

Sabato 7 gennaio, alle ore 17, alla biblioteca Baldini di Santarcangelo c’è “Ben arrivata… Befana ritardataria!”, letture e animazioni per bambini e bambine dai 4 ai 10 anni a cura del gruppo di lettori volontari Reciproci Racconti, nell’ambito della rassegna “Nati per leggere – Ali di carta” (ingresso gratuito).

3.

Sabato 7 gennaio nei Musei San Domenico di Forlì, in occasione della mostra fotografica dedicata a Sebastiao Salgado, é in programma una visita guidata dedicata ai bambini, a cura di Laura Pellegrini.

Su e giù per i Poli, a un palmo di naso con tartarughe centenarie, balene curiose, strani abitanti degli ultimi ‘Santuari naturali’… ci perderemo tra dune sabbiose e distese ghiacciate a cavallo di renne… Tutto questo seguendo l’avventuroso viaggio del fotografo brasiliano Sebastiao Salgado, durato 8 anni, all’instancabile ricerca degli ultimi luoghi incontaminati del Nostro Pianeta“. Per una immersione quasi totale nello spirito della mostra… L’appuntamento é riservato ai bambini e ai genitori, ma anche ai nonni che parteciparanno alla visita guidata…

Per info, costi e prenotazioni: Laura: 328 7652394, lape2080@live.it

4.

Domenica 8 gennaio, alle ore 16.30, a Santarcangelo di Romagna si continua a festeggiare grazie alle Domeniche a Teatro dedicate alle famiglie, al via alla Sala Lavatoio con “Secondo Pinocchio“, spettacolo di burattini, pupazzi e attore della foggiana Compagnia Burambò.

Pinocchio, legato al collo da una catena, ulula al pari di un cane. Alle sue spalle, il burattinaio lo libera ricordandogli che la scena è stata tolta dal copione… Fin dal principio si chiarisce quale sarà la cifra dello spettacolo: la finzione è scenicamente dichiarata. Questo permetterà al protagonista di vivere apertamente una relazione giocosa e spontanea con gli animatori e il pubblico. In una specie di gioco senza trucchi né inganni, Pinocchio decide di raccontare alcune parti della sua storia e di rappresentarne altre, avvalendosi di una controfigura: una marionetta di legno.

Ingresso: ragazzi entro 14 anni 5 euro, adulti 7 euro. Info e prenotazioni: Santarcangelo dei Teatri 0541 626185.

5.

Domenica 8 gennaio, dalle ore 16, alla biblioteca comunale di San Mauro Pascoli si tiene la “Tombola di Roald Dahl” a cura di Viale dei Ciliegi 17 – Rimini.

Prenotazione obbligatoria: 0541 933656, biblioteca@comune.sanmauropascoli.fc.it

Condividi

Comments are closed.