“Assedio al Castello 2018”, a Gradara si torna nel Medioevo

0
Condividi

Due giorni di fuoco, emozione e divertimento per rivivere l’assalto alla rocca malatestiana messo in atto dagli eserciti degli Sforza e dei Montefeltro nel 1446. Il 21 e 22 luglio torna l’evento più atteso e spettacolare: Assedio al Castello. Scopri il programma

A Gradara torna la rievocazione storica più attesa e amata di tutta la riviera. Due giorni di fuoco, emozione, divertimento, durante i quali sarà possibile rivivere gli istanti salienti del terribile assedio al castello di Gradara messo in atto dai potenti eserciti degli Sforza e dei Montefeltro nell’anno 1446.

Dal 21 al 22 luglio Gradara torna sotto assedio ripercorrendo l’epica impresa che nel 1446 la consacrò alla storia come inespugnabile fortezza. Un’accurata rievocazione storica che diventa un coinvolgente docufilm dal vivo: tratti da antichi documenti, fatti e personaggi prendono vita nel presente animati da eterne passioni  che ti trascineranno indietro nel tempo.

Sabato 21 luglio, dalle ore 21.30, le riprese della battaglia – effettuate da telecamere sul campo e trasmesse in diretta su led wall – vi catapulteranno al centro dello scontro: si vedono le lance degli armigeri in serrato incedere levarsi contro gli scudi nemici; si sentono il fragore delle armi, gli zoccoli scalpitanti dei cavalli in corsa, le grida di comando dei condottieri e i lamenti dei soldati piegati dalla fatica e dal dolore; si coglieranno sui loro volti la concitazione, il timore e la rabbia per il bersaglio mancato… La colonna sonora composta da brani del XV –XVI secolo e interpretata dal vivo da un’orchestra di cinquanta elementi procederà all’unisono con le scene di battaglia, esaltando ogni istante della narrazione. Sarà un combattimento senza respiro, un incalzante succedersi di eventi in  un crescendo emozionante che culminerà con lo spettacolare finale di suoni, luci e fuochi d’artificio.

Ingresso a pagamento: € 10 dai 18 anni in su, € 7 dai 12 ai 17 anni, € 1 da 6 agli 11 anni, gratuito minori di 6 anni

Info: 0541 964673, 331 1520659, info@gradarainnova.com

Sabato 21 luglio, dalle ore 23.30, é in programma Assedio Sonoro: spento il fuoco delle artiglierie si riaccenderanno le luci del rock e della musica elettronica di Assedio Sonoro: l’evento inedito – pensato per un pubblico giovane – si aprirà con il concerto della Fuzz Orchestra, la rock band reduce da una sfolgorante tourné in Europa. Quindi sul palco celebri DJ locali si alterneranno in una lunga notte di divertimento senza precedenti con postazioni food and beverage sotto le mura del castello.

Ingresso:  € 5 con una consumazione compresa

Il pubblico di Assedio al castello che desidera partecipare ad “Assedio Sonoro” non pagherà alcun sovrapprezzo ma non potrà usufruire della consumazione gratuita

Domenica 22 luglio, dalle 17.30 il borgo di Gradara si animerà fin dal tardo pomeriggio e per tutta la serata con spettacoli itineranti, cantastorie, scene di vita medievale, danze di corte e intrattenimenti per tutti. Dentro le possenti mura ogni via, ogni angolo sarà pervaso da suoni, profumi, sapori e presenze volte a ricreare le atmosfere che si respiravano in questo luogo incantevole nella metà del Quattrocento. L’accoglienza è affidata ai gruppi storici ospiti e locali tra i quali gli armigeri e le vivandiere dell’Associazione Corpo di Guardia, le danzatrici de LaFabulaSaltica, i nobili, popolani e mangiafuoco della Corte Maltestiana, gli Arcieri della Spiga e i cantori del coro di San Giuseppe di Gradara. Melodie del tempo si diffonderanno  nel centro storico, scenario perfetto  per  i concerti di Musicae Amoeni Loci, rassegna di musica antica del Coro Jubilate di Candelara condotto dal Maestro Willem Peerick.

Ingresso gratuito

Condividi

Comments are closed.